Capodanno 2018: ecco sette motivi per ballare durante il veglione con i consigli dei nostri ospiti

Mancano poche ore al 2018 e per salutare l’anno che ci sta lasciando ed accogliere il nuovo anno non c’è niente di meglio che concedersi un ballo tra una portata e l’altra del cenone. Noi di Domanipress nell’augurarvi un buon principio abbiamo elencato i sette motivi per ballare durante il veglione di Capodanno con i consigli dei nostri ospiti. Buona lettura e buon anno!

7. AUMENTA L’AUTOSTIMA

Diversi studi hanno dimostrato che la danza può contribuire ad aumentare i sentimenti di autostima. In uno studio del 2017 i ricercatori di Laban e Hampshire Dance hanno scoperto che i bambini di età tra 11 e 14 anni che prendevano parte a feste danzanti miglioravano la loro autostima e le loro funzioni cognitive.

6. CON IL BALLO PUOI TROVARE LA TUA ANIMA GEMELLA

Fu Charles Darwin a scriverlo la danza può agire come una forma di sessuale di selezione, e la ricerca suggerisce che ballando inviamo messaggi chimici per i nostri partner. Uno studio del 2011 ha chiesto alle donne di valutare gli uomini ed il loro modo di ballare. La formula vincente? Muovere il capo a ritmo di musica, piegare il busto e lanciare degli sguardi rigorosamente da destra verso sinistra vi farà apparire dei veri playboy.

5. CONTROLLO DELL’UMORE

La danza ha dimostrato di ridurre i sentimenti di depressione. Ma ogni stile di ballo haeffetti diversi. In un studio condotto da Andrew Lane presso l’Università di Wolverhampton, danzando si aiuta a far circolare i fluidi corporei aiutando a migliorare l’umore, mentre restare fermi e guardare gli altri guardare dava l’effetto opposto. In discoteca mai fare tappezzeria!

4. AIUTA A RISOLVERE I PROBLEMI

Solo cinque minuti di danza freestyle possono aiutare ad  aumentare la tua creatività. Nel 2014, è stato condotto un esperimento in cui ai partecipanti era stato chiesto di ballare, andare in bicicletta , ed erano i ballerini che  mostravano miglioramenti in entrambi gli stati d’animo e creativo problem-solving.

3. BALLANDO VINCI IL DOLORE

Il rugby è un gioco duro giocato da duro persone. Ma alcuni giocatori di rugby ballano prima di una partita – pensa al Nuovo Haka della squadra della Zelanda. Nel 2015, i ricercatori all’Università di Oxford hanno scoperto che ballare può aumentare la soglia del dolore. Ballare può rilasciare endorfine, che aiutano a togliere la percezione del dolore. Come con qualsiasi intenso attività fisica, la danza può anche rilasciare endorfine – il sentirsi bene, alleviare il dolore percepito dal nostro cervello.

2. Carolyn Smith ospite su Domanipress ha raccontato di aver combattuto il tumore con la positività del ballo

Una grande professionista del ballo come Carolyn Smith, giudice di “Ballando con le stelle” e regina del dance floor ha raccontato in un’intervista esclusiva su Domanipress di aver combattuto contro il cancro con il sorriso e con la forza della positività “ballando con uno sconosciuto” ma ammette “Per saper ballare bene ci vogliono anni ed è molto difficile” LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA

1. LA MUSICA DANCE UNISCE IL MONDO (Il 3 Gennaio ospite su Domanipress Jeffrey Jay – Eiffel 65)

Mercoledì 3 Gennaio il primo ospite del salotto di Domanipress del 2018 sarà Jeffrey Jey degli Eiffel 65. Parleremo con lui del successo mondiale del singolo “Blue”, della sua nuova strada da solista e del futuro della musica dance. Save the date. Aggiungi Domanipress ai tuoi preferiti!