Cristina Ciurleo presenta il suo primo libro biografia: «Vi racconto la storia di una ragazza che ha lottato con se stessa»

Cristina Ciurleo contributor per la sezione dedicata al lifestyle e alla moda di Domanipress presenta il suo primo libro, che racconta la sua storia personale in un lungo viaggio attraverso il tunnel del tormentato rapporto tra l’io e il cibo, campo di battaglia di una guerra con se stessa, dove la mente non risparmia colpi bassi, sia sul piano estetico  che su quello psicologico. Così Cristina, che tutti noi conosciamo su queste pagine per la sua ironia ed il suo sguardo critico ed analitico verso le ultime tendenze della moda nazionale ed internazionale, ha aperto i diari del suo passato in una lettera dedicata ai lettori per presentare il progetto attualmente in crowdfunding su bookroad:

Sapete, ogni volta che mi capita di scrivere un pezzo per voi lettori, il mio obiettivo è solo ed esclusivamente uno: farvi arrivare la parte migliore di me. Preferisco trasmettere il mio lato più allegro e spensierato, la mia energia e la mia voglia di vivere. In un momento come questo poi, in cui la nostra felicità sembra essere costantemente messa a repentaglio, penso sia quasi un dovere per ciascuno di noi tentare di migliorare nel proprio piccolo la giornata degli altri. Io provo a farlo attraverso la scrittura. Certo è che spesso le parole servono anche a non soffermarci troppo su pensieri che preferiamo schivare. Un po’ come quando una conversazione sta rapidamente degenerando e allora per non creare fraintendimenti si sceglie di comune accordo di cambiare argomento. Io per esempio utilizzo le parole come “arma” da mettere in campo nei momenti in cui mi ritrovo maggiormente in difficoltà. In alcuni casi anche semplicemente mettere nero su bianco un po’ di positività alleggerisce i pesi che ci portiamo dietro.

Avete conosciuto una Cristina spensierata, appassionata di moda e lifestyle che non riesce e non mettere un pizzico della sua ironia in tutto ciò che scrive. Se vi è capitato di leggermi saprete già che anche quando si è trattato di toccare tematiche più serie, con il massimo rispetto e tatto, ho comunque provato per quanto possibile a strapparvi un sorriso.

Non mi è mai piaciuto prendere in giro le persone, figuriamoci voi lettori. Ho sempre pensato che il rapporto tra chi scrive e chi legge debba essere di totale fiducia e rispetto reciproco.

Mi è capitato però di omettere alcuni aspetti del mio carattere dovuti a un momento particolare della mia vita. Non vi ho mai preso in giro sia chiaro: Cristina è quella che avete conosciuto fino ad ora e anche quella di cui oggi voglio parlarvi.

Nell’ultimo anno ho alternato la realizzazione di pezzi in cui ironizzato sui look assurdi della celebrità in passerella, alla stesura di un qualcosa di molto più profondo. Ho deciso per una volta di scrivere di me oltre che degli altri. Ho messo nero su bianco la storia di una ragazza che diventa schiava di un male terribile come l’anoressia. Una ragazza che cade e nonostante le mille difficoltà che incontra sul suo percorso sceglie di rialzarsi e rimettersi in piedi sulle proprie gambe. Una ragazza che si era disinnamorata della vita e che poi ha scoperto nuovamente quanto fosse bella. Una ragazza che, per quanto vi sembrerà assurdo, in realtà sono proprio io.

Ho sempre amato condividere attraverso le parole, motivo per cui ho scelto di trasformare la mia storia in una storia per tutti. Il mio “diario” senza che neanche me ne accorgessi è diventato un libro in cui io mi racconto.

Da oggi in poi, se avete apprezzato la “nuova” Cristina avrete anche la possibilità di conoscere ciò l’ha resa tale. Se avrete voglia potrete finalmente scoprire quella parte di me che prima tenevo nascosta e che ora è mia quanto vostra. Per farlo vi basterà cliccare qui https://www.bookroad.it/prodotto/come-polvere/ !