Francesco Bianconi solista e senza sovrastrutture per il nuovo singolo “Il bene”

Esce venerdì 13 marzo sulle piattaforme digitali per BMG/Ponderosa Music Records, “Il Bene” il primo contenuto inedito che anticipa l’uscita del nuovo progetto discografico di Francesco Bianconi, un lavoro minimale e puro in cui il cantautore ha deciso di mettersi in gioco spogliandosi di sovrastrutture e concentrandosi sulle canzoni.

Francesco Bianconi è stato ospite sulle pagine di Domanipress

Leggi l’Intervista esclusiva

CLICCA QUI

Con queste parole Bianconi ha annunciato l’uscita sui social: 

“Ed eccoci qua, a comunicar questioni di musica leggera in un momento pesante.

Quanti scrupoli mi sono fatto, in questi giorni. 

Vi confesso che piuttosto che scrivere questo messaggio, in ore così angoscianti, sono stato tentato di fare altro, ad esempio chiudermi in una stanza e urlare, o forse, meglio, guardarmi dentro, pensare a mia figlia, alla mia compagna, alla mia famiglia, al futuro della mia città. 

La guardo dalla finestra, la mia città, e vedo una strada lucida, deserta. 

E’ il suolo lunare, un pianeta abbandonato. 

Una parte di me nei giorni passati si è tormentata chiedendosi che senso avesse fare uscire una canzone nuova in questo contesto di emergenza universale. 

Chi se ne frega, aspettiamo, fermiamoci, pensavo. Le cose che si pensano quando c’è un lutto da rispettare. Poi ho pensato che fermarsi sarebbe stato “strategico”, e la cosa mi ha dato la nausea. 

Sto lavorando da più di un anno a questo mio primo disco; è fatto con cura, fatica, passione, sincerità. E’ un lavoro che ha coinvolto e coinvolge tutt’ora una squadra di persone meravigliose. Questo disco sono io senza filtri per la prima volta da quando faccio questo mestiere. 

E’ per questo forse che il me senza filtri a un certo punto si è svegliato e mi ha suggerito che fermarsi sarebbe peggio. Quello sì che sarebbe strategico, quello sì che potrebbe ricordare le sempiterne care pratiche dello sciacallaggio. 

Fermarsi per aspettare cosa? Tempi migliori? Il mercato? 

Capisco, per certi versi, ma per la maggior parte dei quali, come si usa dire, anche no. 

Questo disco è la mia vita, e questi giorni sono la mia vita. 

Questa canzone si chiama “Il bene”, è una delle prime che ho scritto per il disco, il file che ho sul computer dice 15 ottobre 2018. 

E’ una canzone sulla fede, sulla voglia di cambiare, sulla necessità di “portare il fuoco”, come diceva un famoso scrittore, mentre tutto crolla.

Spero che vi piaccia, che vi faccia provare emozioni (il cui rubinetto abbiamo il dovere di lasciar aperto, a differenza dei locali pubblici al tempo del colera). 

Esce il 13 marzo, in tutti i canali di streaming.

Tenete duro, vi voglio bene,