Arriva al cinema “Io, Claude Monet” il docu-film evento dell’anno

Il 14 e 15 Febbraio arriverà nelle sale italiane il docufilm di Phil GrabskyIo, Claude Monet”. Evento compreso nel progetto della Grande Arte al Cinema e distribuito in Italia dalla Nexo Digital Media Group.

Claude Monet, uno dei fondatori dell’Impressionismo se non il suo principale iniziatore qual è ritenuto, viene riscoperto al e dal cinema attraverso la sua arte e attraverso la sua battaglia interiore di uomo.
La prima viene espressa con la ripresa di oltre un centinaio dei suoi dipinti; la seconda si anima tramite la lettura di circa tremila lettere attuata dall’attore britannico Henry Goodman.
Da queste lettere emerge il ritratto stesso del pittore: un ritratto interiore fatto di lotte tra genialità e animo turbato, tra periodi felici e crisi depressive. Allo stesso modo, vengono narrati sprazzi della sua vita privata.
Inoltre, nel film sono mostrati i luoghi da lui vissuti: città come Londra, Venezia e Parigi. Ma anche la meno cosmopolita Giverny: la cittadina francese per lui fonte di ispirazione e luogo reale di profonda ricerca impressionista.

Il regista Phil Grabsky spiega: “Amo molto lavorare sulle biografie degli artisti, perché quando si legge con attenzione la loro corrispondenza, quando si torna nei luoghi in cui hanno vissuto e si esaminano attentamente i dipinti che hanno realizzato, se ne rintraccia una personalità più ricca e sincera. È quanto accaduto con Monet. Non c’è nulla scontato in questo artista. Ciò che colpisce con maggior forza è la sua passione, la sua ricerca senza fine e, infine, la sua genialità”.

Sul sito della Nexo digital, che si propone di far circolare nella distribuzione cinematografica tutte le arti, si possono trovare le sale destinate alla proiezione di questo film.

http://www.nexodigital.it/

Tiziana Cappellini