Trascorrere più tempo in casa significa scorrere più volte la “home” del nostro profilo Instagram e guardare programmi TV a cui in tempi remoti non avremmo mai dedicato più di 5 minuti

Questo periodo di ristrettezze ha reso tutti molto più sensibili alle dinamiche di coppia altrui? La risposta più sincera è “molto probabilmente si”. Trascorrere più tempo in casa significa scorrere più volte la “home” del nostro profilo Instagram e guardare programmi TV a cui in tempi remoti non avremmo mai dedicato più di 5 minuti. Chi avrebbe preferito due ore di gossip ad una serata a cena fuori con gli amici? Oggi però tutto è diverso e in ciascuno di noi si è sviluppato un lato “da comare di piazza Vittorio” come diremmo a Roma. Il fatto che il Covid e le relative conseguenze abbiano colpito il mondo intero non tenendo conto delle classi sociali e dello stile di vita condotto dai singoli individui, ha fatto sì che nella nostra testa si abbattessero quelle barriere che ci vedevano tanto distanti dai personaggi più in voga del momento. Così anche i problemi di cuore delle star sono diventati in parte i nostri: li seguiamo per rimanere sempre aggiornati e condividiamo con loro i momenti “up and down” delle loro relazioni.

Questo perché se la convivenza forzata h24 ha messo in crisi un matrimonio d’oro (in tutti i sensi) come quello tra Kim Kardashian e Kanye West, è più che naturale che una relazione tra comuni mortali con già delle problematiche pregresse possa essere giunta al capolinea. Altro importante fattore da segnalare è come rispetto al passato, non siano più le classiche coppie di “belli e perfetti” ad attirare la nostra attenzione, ma bensì quelle più improbabile e al tempo stesso più genuine. Ecco svelato il motivo per cui in merito alle diatribe interne alla famiglia reale inglese, la maggioranza del “pubblico mondiale” ha preso le parti della coppia Harry – Meghan. Non che nel loro caso non si parli di “belli” da paura, ma è il loro spirito ribelle e anticonvenzionale decisamente in contrasto con il rigore scelto da William e Kate, a fargli guadagnare il nostro affetto e la nostra simpatia.

Pensiamo poi alla recente nascita di Vittoria, secondogenita dei “Ferragnez”, diventata un vero evento nazionale. Alzi la mano chi di voi non si è fatto coinvolgere nel corso di tutta la gravidanza dalle storie di Chiara sperando ogni giorno che ci svelasse il nome della bimba e non si è intenerito vedendo le lacrime e l’emozione di papà Fedez? Quando poi ci sentiamo particolarmente frustrati e in gabbia, possiamo sempre consolarci considerando il fatto che anche una come la Ferragni abituata a prendere l’aereo e a catapultarsi dall’altra parte del mondo ogni 3×2 è quasi totalmente bloccata a Milano da circa un anno: se lei può “accontentarsi” della sua città possiamo farlo anche noi giusto?

Altra coppia del momento quella formata da Elodie e Marracash: nonostante la riservatezza sia la chiave del successo della loro relazione, sono riusciti a catturare i nostri cuori. Forse perché ribaltano totalmente i canoni estetici a cui eravamo abituati: lei bella e “coatta” come ama definirsi, lui dall’animo “zarro” e decisamente affascinante.

Per alcuni potrà risultare superficiale vivere attraverso gli occhi degli altri. In fondo però, se ci fa sentire meglio, trovare “comprensione” anche nelle vite di chi non conosceremo probabilmente mai … cosa ci costa?

Cristina Ciurleo