#IORESTOACASA: Come passare il weekend in quarantena? Aperitivo in casa, videochiamate, Netflix ed altri rimedi

Weekend in arrivo amici miei!
Nella routine abituale, siamo soliti trascorrere il venerdì programmando le 48 ore che seguiranno. Questo, mentre contempliamo le lancette dell’orologio che, inspiegabilmente, sembrano non scorrere mai. Qualche chiamata: giro in centro, cena fuori, pranzo in famiglia come da tradizione. In realtà il weekend di rilassante ha ben poco. Eppure è il momento più atteso della settimana. Per i bambini niente scuola, per i più giovani meno limiti di orario, nessuna litigata con mamma per decidere cosa si mangi a cena. Alle donne lo shopping, agli uomini il calcio pacchetto completo: serie A, Premier League, Budesliga. Il sabato e la domenica sembrano durare sempre troppo poco.

Vi starete chiedendo allora come sia possibile trascorrere un fine settimana senza tutto questo? Anche in questo caso impiegate al meglio il vostro venerdì pomeriggio. Trovate le giuste soluzioni affinché, anche in quarantena, non dobbiate rinunciare alle vostre “coccole settimanali”.

Per una volta, sforzatevi di essere pigri. Anche quando l’orologio biologico vi farà spalancare gli occhi alle 7 del mattino, concedetevi il letto ancora per un po’. Godetevi il “pasto più importante della giornata”; la colazione. Quando si va di corsa, latte e cereali sono indubbiamente la soluzione migliore, ma vogliamo parlare di quanto sia fantastico iniziare la giornata con un bel piatto di pancakes? Il tempo c’è e non saranno di certo uova e farina a mancare nelle nostre case.

Vero, i cinema hanno chiuso i battenti; nessuno però ci vieta di ricreare a modo nostro la loro magica atmosfera. Internet, Sky, Netflix, vi permetteranno di trovare il film più adatto a voi. Abbassate le luci, mettetevi comodi sul divano e spazzolatevi una cofana infinita di pop corn ancora caldi. Alle 18 scatta il momento aperitivo. Quante volte vi siete lamentati dei prezzi spropositati di locali che tentano di rifilarvi alcool e cibo scadente? È giunta l’ora di aprire quella bottiglia di prosecco che per mesi avete tenuto lontana da occhi indiscreti: state certi che questa è indubbiamente un’occasione “speciale”, meritevole della bollicina adatta.

Siamo d’accordo andare a mangiare fuori è sempre bello. Impareggiabile però è il profumo della pizza appena fatta che invade l’intera casa. I vantaggi sono molteplici: oltre ad essere sicuramente più economica e salutare, per la prima volta non dovrete litigare con il pizzaiolo affinché soddisfi i vostri gusti omettendo o aggiungendo qualche ingrediente.

La domenica sfruttiamo al massimo sta benedetta tecnologia. Sediamoci a tavola, avviamo una videochiamata e come d’abitudine auguriamoci buon pranzo. La pasta magari non sarà buona come quella della mamma o della nonna, ma almeno per un attimo però ci sembrerà di essere vicini. Un motivo in più per noi giovani per fare pratica. Magari, quando tutto questo sarà finito saremo noi figli/nipoti a prendere il testimone e a preparare un perfetto pranzo della domenica: sono certa che avrà un meraviglioso sapore di libertà.

In fin dei conti, chi l’ha detto che il weekend in quarantena non possa essere comunque “diverso” rispetto al resto della settimana?

Cristina Ciurleo