I Pearl Jam sono tornati con il nuovo album “Gigaton” tra messaggi di speranza e assoli di chitarra

Da oggi, venerdì 27 febbraio, è disponibile ovunque “Gigaton”, il nuovo attesissimo album dei Pearl Jam.

Su Metacritic “Gigaton” ha registrato il secondo punteggio cumulativo più alto nella storia del gruppo, superato solo dal loro progetto discografico di debutto, certificato disco di diamante, “Ten”. Tra le numerose recensioni positive, Associated Press ha commentato “i Pearl Jam tornano ruggendo con un nuovo superbo album”. In una recensione con quattro stelle su cinque, Rolling Stone ha scritto: “Il gruppo ha mischiato l’angoscia di ‘Jeremy’ e di ‘Alice’ con un senso di tenerezza e persino lampi di speranza”. UPROXX ha garantito che “ci si può affidare ai Pearl Jam con ’Gigaton” in un momento in cui non c’è nient’altro” e Spin lo ha definito “il loro miglior album dalla fine degli anni ‘90”.

L’album rappresenta il culmine dell’evoluzione stilistica dei Pearl Jam. Dai momenti di catarsi alimentata dalla chitarra come in “Who Ever Said”, attraverso la gelida assoluzione di “River Cross”, i testi, i riff e i ritmi trasmettono un messaggio di speranza, che culmina con le ultime parole di Eddie Vedder “Here and now, won’t hold us down, share the light, won’t hold us down”.

All’inizio di questa settimana, la band ha aperto una linea telefonica speciale per i fan: chiamando era possibile ascoltare i brani per intero in anteprima. Dopo i singoli “Dance of the Clairvoyants” e “Superblood Wolfmoon”, mercoledì 25 marzo è stato rilasciato anche “Quick Escape”. Su YouTube sono inoltre disponibili i video ufficiali di tutte le tracce dell’album.

Prodotto da Josh Evans e dai Pearl Jam, “Gigaton” è il primo album in studio della band dopo “Lightning Bolt”, vincitore di un GRAMMY nel 2013.

Qui di seguito la tracklist completa dell’album:
1. Who Ever Said
2. Superblood Wolfmoon
3. Dance of the Clarivoyants
4. Quick Escape
5. Alright
6. Seven O’Clock
7. Never Destination
8. Take The Long Way
9. Buckle Up
10. Come Then Goes
11. Retrograde
12. River Cross

Inoltre la band quest’estate sarà impegnata in un tour europeo che arriverà in Italia per un’unica tappa in programma il 5 luglio 2020 all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola.