Gaia: «Uno dei momenti più emozionanti del mio debutto a Sanremo è stato l’incontro con Laura Pausini nel backstage»

Ieri sera GAIA ha debuttato al 71° Festival di Sanremo portando sul palco dell’Ariston la sua CUORE AMARO”. Un’esibizione in cui ha saputo mixare, con personalità decisa e voce appoggiata su corde latine, eleganza e saudade, equilibrio e calore, autobiografia e sensualità, coreografando la sua nuova consapevolezza con movimenti che portano la performance a un nuovo livello, in cui suono e movimento si fondono in una cosa sola.

Durante la press Conference Gaia ha parlato del suo primo approccio con il palco dell’Ariston: “Uno dei momenti più emozionanti del mio Sanremo, fino ad adesso, è stato l’incontro con Laura Pausini nel Backstage…ancora non ci posso credere di avere il suo contatto su WhatsApp. La mia canzone dura solo due minuti e mezzo, me la son goduta tutta e mi porterò a casa emozioni che dureranno per sempre”. Per la somiglianza del suo outfit con Elettra Lamborghini sorride e sdramattizza: “A seguito delle segnalazioni ho rivisto le foto dell’anno scorso e devo dire che come stile era molto simile”.

Questa sera, giovedì 4 marzo 2021, GAIA, in gara alla 71^ edizione del Festival di Sanremo nella categoria “CAMPIONI” con CUORE AMARO” (Sony Music Italy), si esibirà durante la serata dedicata alla CANZONE D’AUTORE con il celebre brano di Luigi Tenco “MI SONO INNAMORATO DI TE”. Insieme a lei sul palco dell’Ariston in questa speciale performance la cantautrice belga di origini congolesi LOUS AND THE YAKUZA.

 

Gaia ha scelto “Mi sono innamorato di te” perchè è stato il primo brano con cui si è avvicinata al cantautorato italiano e perché Luigi Tenco con questo brano è riuscito a fare la cosa più difficile al mondo: parlare d’amore con onestà, disillusione, ma alla fine con estrema tenerezza. L’amore capita, quando meno ce l’aspettiamo e non sempre quando siamo pronti a riceverlo, ma in fondo, come tutto ciò che arriva inaspettato, ci tocca nel profondo e ci fa evolvere.

La cantautrice ha deciso di celebrare sul palco dell’Ariston uno dei massimi esponenti della scuola genovese che insieme a De Andrè, Lauzi, Paoli e Bindi ha rinnovato profondamente la musica leggera italiana negli anni ’60, provocando una vera e propria rivoluzione artistica trattando tematiche oggi più che mai attuali. Con Gaia per la prima volta a Sanremo ci sarà Lous and the Yakuza, la cantautrice internazionale che il mondo conosce per il suo sound urban francese, dove Lous ha creato uno spazio fatto di pop francofono mischiato alla trap.

Gaia e Lous sono due anime musicali che condividono un forte senso di appartenenza alla musica e all’arte sotto il segno della multiculturalità. Le due giovani artiste si sono cercate e trovate nello stesso modo inclusivo di fare musica, senza spazi circoscritti da alcun genere.

“Cuore Amaro” (Sony Music Italy) è in rotazione radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali di streaming e download (https://smi.lnk.to/cuoreamaro), insieme al videoclip ufficiale (http://www.youtube.com/watch?v=O3zNAEnOIiA).