BookCity Milano 2018: ecco tutti gli eventi da seguire della grande festa dei libri

Prosegue domani, venerdì 16 novembre, BookCity Milano 2018, la grande festa partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell’editoria. Tra gli appuntamenti della giornata, nelle sale del Castello Sforzesco: “Cristianesimo: esperienza di libertà” con il Cardinale Angelo Scola, Piero Bassetti, Ferruccio de Bortoli e Luigi Geninazzi; dedicati a Vivian Maier “La fotografa nascosta. La voce ritrovata di Vivian Maier” con Christina Hesselholdt, Michele Neri, Annarita Briganti e “Un’artista, Vivian Maier: la tata che ha cambiato la storia della fotografia” con Francesca Diotallevi, presenta Anna Folli; “Poesia, ironia, follia: il mondo di Alda Merini” con Arnoldo Mosca Mondadori, Manuel Serantes Cristal e Giangiacomo Schiavi.

Sempre al Castello Sforzesco si potrà ammirare il progetto BCM18 e Treccani Cultura, “I verbi che valgono, le azioni che ci ispirano”. Gli studenti, coinvolti attraverso BookCity per le Scuole, sono stati chiamati a proporre un verbo che per loro ha valore e a scriverne il loro personale lemma. Il risultato è un “vocabolario partecipato” che, durante BCM18, sarà esposto sulle mura interne del Castello.

All’Acquario Civico “Si può correre per sempre?” con Giovanni Storti, Franz Rossi e Monica Nanetti; al Circolo Filologico “Come una diagnosi abita le nostre vite” con Vittorio Lingiardi e Nicola Gardini; Fonderia Napoleonica “Scrittura partecipata per l’audio – Audible Academy e strastorie, esperienze di narrazione” con Oliviero Ponte di Pino, Valeria Ravera e Francesco Gungui; Instituto Cervantes “Jorge Guillén e la poesía del secolo XX” con Enrico Di Pastena e Giulia Poggi, introduce Maria Rosso; Triennale di Milano “Storie di bar e di periferia” con Lo Stato Sociale e Luca Genovese; “I bastardi di Pizzofalcone” con Maurizio de Giovanni, Letture di Isabella Ragonese, musiche di Marco Zurzolo, con Marco Zurzolo al sassofono e Gabriele Boggio Ferraris al vibrafono; Museo della scienza e della tecnologia “La filosofia dell’astrofisica” con Sibylle Anderl; “Come d’autunno sugli alberi” con Davide Van De Sfroos e Giovanni Terzi; Palazzo Moriggia – Museo del Risorgimento “Cosa significa intervistare uno scrittore o una scrittrice?” con Marco Belpoliti, intervengono Wlodek Goldkorn e Aldo Grasso; Società Editrice Milanese “La bambola del cacciatore” con Gert Nygårdshaug e Sandrone Dazieri; Società Umanitaria “Libri & Caffè a BookCity – I segreti di Attilio Fumagalli, il ‘sindacone’ di Bellano” con Andrea Vitali e Daniela Pizzagalli, accompagnamento musicale del gruppo Sacher Quartet; Teatro Franco Parenti, “Slam poetry e transessualità in versi: le nuove sfide di Lyra Giovani” con Franco Buffoni, Giovanna Cristina Vivinetto e Julian Zhara; “Gli individui e la società social | Fine di facebook? Un social in declino” con Giovanni Boccia Artieri, a cura di Doppiozero.

Una delle novità della settima edizione è diretta conseguenza della nomina di Milano a Città Creativa UNESCO per la Letteratura: uno dei primi progetti è il collegamento con un’altra capitale della letteratura, Dublino, ospite con i suoi autori di una serie di iniziative che collegano la tradizione culturale della città agli autori contemporanei. Tra gli incontri previsti, Il 16 novembre al Laboratorio Formentini “Milano – Dublino cities of literature: leggere la città” con Stefano Parise, Alison Lyons, Giovanni Baule e Paola Dubini; all’Università degli Studi di Milano – Facoltà di Scienze politiche, economiche e sociali “Paralisi e fuga. Gente di Dublino, da Joyce a Huston” con Roberto Escobar, Lia Simonetta Guerra e Roberto Cammarata; Libreria Hellisbook “Cambiamento: seduzione o inganno? Gente di Dublino di James Joyce” con Paolo Comolli; il 17 novembre al Laboratorio Formentini “Milano – Dublino cities of Literature: la scena letteraria irlandese” con Sinéad Mac Aodha e Luigi Brioschi, modera Renata Sperandio.

Sono inoltre numerosi i progetti speciali che animano questa edizione di BookCity, tra cui la Festa de ”La Lettura” alla Fondazione Corriere della Sera e la mostra “La Lettura 360”, le prime 360 copertine del supplemento culturale del Corriere della Sera, ospitata alla Triennale (inaugurazione 16 novembre).
Sempre il 16 novembre, dalle 18.30 alle 20.30, allo Showroom Flou, sarà possibile assistere ad un happening originale e rilassante, “Letti in famiglia”, musica con letture da William Saroyan, Joan Didion e Jón Kalman Stefánsson. Con gli attori Giorgina Cantalini, Carlo Decio, Martina Fusé e Franco Sangermano. In collaborazione con Letteratura Rinnovabile e Fondazione Peccioli.

Tra le novità di questa edizione di BookCity si segnala il flash mob di social reading online. Da venerdì 16 a domenica 18 novembre si leggerà insieme il libro “Le Meraviglie del Duemila” di Salgari e si commenterà con l’hahstag #chelibrosei su Twitter. L’iniziativa è promossa da TWLetteratura ed è possibile partecipare utilizzando l’App Betwyll, dove saranno pubblicati i tre capitoli che si utilizzeranno per il gioco.

BOOKCITY MILANO è una manifestazione dedicata al libro, alla lettura e dislocata in diversi spazi della città metropolitana, che fin dalla prima edizione ha registrato una straordinaria partecipazione di pubblico. È promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO, fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri. Il successo dell’originalissima formula di BookCity Milano ha contribuito all’assegnazione a Milano della importante qualifica di Città Creativa UNESCO per la Letteratura.

BookCity Milano è sostenuto da Intesa Sanpaolo (main partner) e da Fondazione Cariplo. Partecipano inoltre Atm, Borsa Italiana, Burgo Group, Esselunga, Federazione della Filiera della Carta e della Grafica, Flou, Fondazione Fiera Milano, Innocent, mytaxi, Pirelli, Studio Notarile Marchetti, Treccani Cultura. Collaborano Aima, Associazione Ciessevi, Bauer, Bird&Bird, Campari, Intesa Sanpaolo Assicura, Hotel Magna Pars, IGP Decaux, Mito Onlus, Noris Morano, Società Esercizi Aeroportuali, Rotolito, Studio Legale RCC.

 

BookCity Milano è realizzato sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura, in collaborazione con AIE (Associazione Italiana Editori), AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani) e LIM (Librerie Indipendenti Milano).

Gli appuntamenti di BOOKCITY MILANO sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, salvo dove diversamente indicato.