Libri sotto l’albero : quando il romanzo racconta il Natale.

Natale si avvicina sempre di più. E con lui cresce la voglia di ritrovare in questo periodo dell’anno la pace e la serenità di cui tutti noi abbiamo bisogno. Ad accrescere questo mood ci pensano spesso i film natalizi,sempre gli stessi,che sono trasmessi a ruota in tv e le luminarie per le strade che avvisano ai più distratti l’avvento di questa gioiosa.

Anche nel campo letterario ci sono romanzi che più di altri possiamo considerare “natalizi” sia per tematiche che per ambientazione. Ecco una breve rassegna di romanzi natalizi che consiglio di leggere,regalare e vivere durante le festività

 

Sogno di Natale e altri racconti di Luigi Pirandello: Il primo testo che mi sento di consigliare è quello del celebre autore siciliano sia perché Pirandello è uno dei mie autori preferiti sia perché questa è un’opera che in pochi conoscono.  I nove racconti del grande scrittore novecentesco, editi tra il 1896 e il 1935, un anno prima della sua scomparsa, sono accomunati da un’attenzione partecipe non solo alla festività del natale, a cui tre di essi sono esplicitamente dedicati, ma all’insieme del rapporto con la divinità. La spiritualità di Pirandello è declinata sotto l’impulso di varie suggestioni (dall’ingenua fede popolare al distacco del borghese colto o sedicente tale) e trascritta in diversi registri stilistici (dalla commozione sempre fervida della giovinezza all’ironia dell’età adulta). Senza mai scivolare, ben protetto com’è l’autore dai suoi agostino e montaigne, nella facile irrisione del cosiddetto “scetticismo delle buone maniere”.

 

 

La cena di Natala di Luigi Bianchini: È un romanzo intenso,vero,nostalgico è la vigilia di Natale e sono tutti più romantici, più buoni, ma anche un po’ più isterici. Polignano a Mare si sveglia magicamente sotto la neve che stravolge la vita del paese. La più sconvolta è Matilde, che riceve un anello con smeraldo da don Mimì, suo marito, “colpevole” di averla un po’ trascurata negli ultimi tempi. Lei si esalta a tal punto da improvvisare un cenone per quella stessa sera nella loro grande casa, con l’obiettivo di sfidare davanti a tutti Ninella, la consuocera, il grande amore di gioventù di suo marito. E Ninella, che a cinquant’anni è ancora una guerriera, accetta la sfida. Tra cocktail di gamberi, regali riciclati, frecciate e risate, ne succederanno di tutti i colori… Chi si è divertito con Io che amo solo te e vuole sapere che fine hanno fatto i suoi indimenticabili protagonisti, li ritroverà qui con le loro nuove avventure. Chi non li conosce ancora, avrà modo di scoprirli in questa Cena di Natale, dove sono più in forma che mai.

 

 

 

Che notte è questa. Otto racconti di Natale edito dalla Feltrinelli è un libro per bambini ma adatto anche a chi cerca una lettura più spensierata. In una notte cosi può succedere di tutto: si può trovare la speranza in una situazione buia, si può far luce su qualche segreto lontano nel tempo, si può ritrovare qualcuno o qualcosa che si temeva perso per sempre, si può addirittura riuscire a cambiare se stessi. Attraverso otto storie accomunate dal tema del Natale, otto tra i migliori autori italiani per ragazzi raccontano personaggi e situazioni molto diversi tra loro, cogliendo aspetti differenti di questa festa cosi amata in tutto il mondo. Abnegazione, umiltà, nascita, famiglia, altruismo, generosità, riconciliazione, ricordo sono solo alcune delle parole che vengono in mente durante la lettura, e ognuna richiama un tesoro di suggestioni, come un regalo trovato sotto l’albero che si lascia scartare.

 

 

Fuga dal Natale di John Grisham : segnalo infine questo romanzo per tutti coloro che vorrebbero vivere il Natale in maniera meno convenzionale . Luther e Nora Krank sono un’affiatata coppia di mezza età, abituata a vivere secondo le tradizioni. Quando però la loro unica figlia, Blair, decide di partire come volontaria per il Sudamerica, un pensiero un po’ folle, ma via via sempre più concreto, si insinua in loro: che senso ha trascorrere il Natale senza Blair? E se lo saltassero? I due decidono concordemente di rinunciare ai costosi e inutili festeggiamenti di Natale per concedersi una bella crociera ai Caraibi. Ma i poveri Krank vengono presi di mira da tutta una comunità che non accetta deroghe alla norma e saranno costretti a rivedere i loro piani.

 

Simone Intermite