Pasolini la diversità consapevole – Bologna in Lettere

Nel 2015 ricorre il quarantennale della scomparsa di Pier Paolo Pasolini e il Comitato Promotore di Bologna In Lettere, in collaborazione con Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini della Fondazione Cineteca di Bologna, ha inteso dedicargli un vero e proprio focus intitolato “Pasolini la diversità consapevole”.

 

Venerdì 22 Maggio sarà organizzata un’esclusiva Lectio magistralis di Antonella Pierangeli, “Supplica a mia madre”, e di Roberto Chiesi, che introdurrà la proiezione del video di “Intellettuale” di Fabio Mauri, performance del 1975 che vede Pasolini come attore.

Sabato 23 Maggio verranno premiati i vincitori dei due concorsi letterari dedicati a Pasolini: “Scrittura Creativa” riservato alle Scuole, e “Sistemi d’Attrazione” riservato agli adulti. Nella stessa sera verrà presentato il volume “Pasolini la diversità consapevole”, edito da Marco Saya e curato da Enzo Campi, con contributi di Sonia Caporossi, Roberto Chiesi, Vladimir D’Amora, Antonella Pierangeli, Marco Adorno Rossi. Il volume comprende la riproduzione del dattiloscritto originale della prima stesura di “Supplica a mia madre” datata 1962.

Ultimo appuntamento venerdì 29 Maggio, con un ricco programma di incontri, tra cui l’anteprima assoluta del libro di Peter Carravetta, “Sulla rivoluzione incompiuta di Pasolini” presentato da Daniele Poletti, Ermanno Moretti; l’intervento “Una terra separata, un’isola – Appunti sulla Bologna di Pasolini” a cura di Roberto Chiesi che introdurrà anche il documentario “Pier Paolo Pasolini” di Carlo Di Carlo (aiuto regista di Pasolini in “Mamma Roma”, “La ricotta”, “La rabbia”); Dome Bulfaro con “Io non ritratto”, performance con videoritratti degli allievi della classe 5D del Liceo Artistico Statale “Lucio Fontana” di Arese (MI); “Oltre ogni possibile fine: Versi per Pier Paolo Pasolini” a cura di Claudio Finelli e Carmine De Falco, con Bruno Galluccio, Ferdinando Tricarico, Omar Ghiani, Costanzo Ioni; l’affabulazione di Sonia Caporossi, “P.P.P.” e l’intervento di Antonella Pierangeli “Voci, ruderi e pale d’altare. Pasolini e la memoria del paesaggio culturale”.

Tutti gli eventi avranno luogo presso i locali del Cassero Lgbt Center in Via Don Minzoni 18, Bologna, a partire dalle 19.00 fino alle 23.00.