Alessandro Baricco torna con Smith & Wesson

Alessandro Baricco è uno  degli autori più amati della letteratura moderna italiana,lo testimoniano le vendite dei suoi ultimi romanzi e i tanti premi che l’autore ha ricevuto tra cui spiccano il Premio Boccaccio del 2010 e il più recente Premio Pavese per la narrativa per il romanzo “tre volte all’alba”. La giusta alchimia dei suoi romanzi è data da un linguaggio semplice e immediato da uno stile libero dai fronzoli retorici e da tematiche universali dove ogni lettore trova se stesso. Anche il nuovo romanzo ,ovviamente, non fa di certo eccezione. “Smith & Wesson” narra la storia di Tom Smith e Jerry Wesson che si incontrano davanti alle cascate del Niagara nel 1902. Nei loro nomi e nei loro cognomi c’è il destino di un’impresa da vivere. E l’impresa arriva insieme a Rachel, una giovanissima giornalista che vuole una storia memorabile, e che, quella storia, sa di poterla scrivere. Ha bisogno di una prodezza da raccontare, e prima di raccontarla è pronta a viverla. Per questo ci vogliono Smith e Wesson, la coppia più sgangherata di truffatori e di falliti che Rachel può legare al suo carro di immaginazione e di avventura. Ci vuole anche una botte, una botte per la birra, in cui entrare e poi farsi trascinare.Nessuno lo ha mai fatto. Nessuno è sceso giù dalle cascate del Niagara dentro una botte di birra.Il romanzo è pubblicato anche questa volta dalla Feltrinelli che ha inoltre ristampato il libro “Novecento” dello stesso Baricco con una nuova copertina che celebra i vent’anni del romanzo. Una occasione ottima quindi per chi ama l’autore e un acquisto obbligato per tutti i collezionisti.

 

Simone IntermiteSmith-Wesson-Baricco