Il teatro piange Luca De Filippo. Tweet di cordoglio da Matteo Renzi ed Aurelio De Laurentis

Si è spento Luigi De Filippo figlio d’arte del celebre Eduardo e colonna portante del teatro napoletano. Tanti i capolavori che hanno visto Luca protagonista da “Filumena Marturano” a “Non ti pago”  passando per “Il sindaco del rione Sanità” passando per il sempre verde “Natale in Casa Cupiello”. Attualmente Edoardo era direttore della Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale e presidente della Fondazione Eduardo De Filippo. La sua luminosa carriera ha l’ha visto protagonista non solo a teatro ma anche al cinema con film come “di Sabato, domenica e lunedì “, regia di Lina Wertmüller, con Sophia Loren e “Come te nessuno mai” diretto da Gabriele Muccino.

Anche i personaggi della cultura e dello spettacolo hanno manifestato il loro cordoglio su twitter; Matteo Renzi ha salutato il maestro scrivendo;

“Un giorno triste per il teatro italiano e per Napoli. Addio Luca De Filippo, grande artista, degno erede di Eduardo”

mentre Aurelio De Laurentis gli ha dedicato un saluto intimo e commosso :

“Ciao Luca, caro amico. Te ne sei andato troppo presto ma ci lasci tante cose belle di te”. Con queste parole, pubblicate tramite il suo profilo twitter, Aurelio De Laurentiis saluta il regista e attore”.

Anche il presidente del Senato Pietro Grasso gli ha dedicato un messaggio:

Luca è stato un grande artista, un attore straordinario, un uomo simpaticissimo e colto. Ci mancherà.

La redazione di Domanipress.it si unisce al cordoglio per la scomparsa di Luca De Filippo una pietra miliare del teatro italiano che il pubblico  non smetterà mai di ricordare.