A Capodanno si brinda con Il CLAN delle DIVORZIATE

E’ in scena fino al 1 febbraio al Teatro San Babila di Milano (Corso Venezia, 2/A – ore 20.30 tranne mercoledì e domenica ore 15.30 – ingresso comprensivo di prevendita: intero euro 29; ridotto under 30 euro 25; ridotto gruppi euro 25).

IL CLAN DELLE DIVORZIATE, commedia scritta da Alil Vardar che, dopo aver spopolato in Francia con più di 2.700.000 spettatori, sbarca in Italia con tre interpreti d’eccezione: Lucia Vasini, Jessica Polsky e Stefano Chiodaroli. Lo spettacolo andrà in scena anche a Capodanno con doppia replica alle 19.30 (ingresso compresa prevendita: 46 euro) e alle 22 (ingresso compresa prevendita: 69 euro) con il brindisi finale a mezzanotte con tutto il cast.

Questa commedia mette in scena la storia di tre donne divorziate da poco e molto differenti tra loro, costrette dalle circostanze a condividere un appartamento. Oltre allo spazio, le tre donne condividono gli alti e bassi della loro nuova vita da single. La loro convivenza risulterà esplosiva! Un tema classico? Non del tutto: una delle donne è interpretata da un uomo e questo dona alla commedia un carattere unico.

Scritta da Alil Vardar, la commedia ha debuttato a Tolosa nel 2004 riscuotendo un immediato successo: il sold out è arrivato dopo poche settimane insieme al gran premio del Festival du Rire di Tolosa. Il Clan si è successivamente mosso alla conquista di Parigi, dove è tutt’oggi in scena: dopo dieci anni, il Clan ha sedotto quasi 3 milioni di spettatori ed è stato trasmesso in prima serata su France 4.

Nel 2009 è andato in scena contemporaneamente in 11 città della Francia. L’evento si ripeterà nel 2014, anno in cui il Clan diventerà anche internazionale: il progetto è di portarlo in scena in almeno 20 paesi del mondo nell’arco di tre anni. Milano è stata scelta come prima città non francofona del progetto!

ALIL VARDAR è nato in Belgio nel 1970, Alil ha sempre mostrato grande interesse per le arti dello spettacolo. A diciasette anni vince un premio locale di scrittura (Le Prix Follon) e a vent’anni anni crea il suo primo duo teatrale (« The Crazy Guys » – in francese « Les Fous Alliés»). Successivamente si trasferisce in Francia dove si dedica agli one man show. Dal 2000 al 2003 scrive e definisce il testo de Il clan e ha un’intuizione geniale assegnandosi il ruolo di Brigitta. Grazie al grande successo de Le Clan des divorcées, Alil e il fratello e regista Hazis Vardar hanno acquisito e gestiscono quatto teatri a Parigi, incluso il mitico Palace, e altri tre teatri a Nizza, Strasburgo, Lille.