Sanremo 2022 – Highsnob e Hu: «Questa è la nostra rivoluzione, portare al Festival la contemporaneità del tempo presente»

Highsnob e Hu, nomi d’arte di Michele Matera e Federica Ferracuti, sono due talenti della nuova generazione musicale che hanno unito le forze per portare sul palco nell’Ariston del Festival di Sanremo “Abbi cura di te” uno dei brani più rivoluzionari di questa edizione della kermesse.

Dietro i loro nomi d’arte si nascondono due talenti che hanno molto da dire e che vogliono farlo con un linguaggio attuale e fresco lontano dalla retorica con l’audace artistica pretesa di scompaginare le regole e riscrivere un nuovo racconto, il loro, autentico e deciso, portando al grande pubblico la storia di un nuovo percorso artistico ed umano tutto da scoprire.

Noi di Domanipress li abbiamo incontrati per lo SPECIALE FESTIVAL DI SANREMO2022

Highsnob è considerato come uno dei migliori rapper della scena contemporanea attivo da oltre 5 anni con un percorso alle spalle di crescente maturazione che ha contribuito alla sua definizione artistica. Grazie ad un sound magnetico ed incalzante che cattura sin dalle prime note, le sue produzioni sono ricche di suggestioni musicali fuse perfettamente con sonorità rap, trap, elettroniche e melodie vocali, in un mix inedito di elementi diversi che ben rispecchiano la sua identità artistica; dal jazz al funky, fino ad elementi di future bass e trap.

Hu, inizia a studiare musica all’età di 12 anni, partendo dagli studi di chitarra jazz e dalle tecniche di improvvisazione. Durante gli anni successivi, si approccia allo studio del pianoforte, del basso e del violoncello per poi abbracciare il mondo della musica elettronica e della produzione. È tra le pochissime donne nel mondo della musica che canta, scrive, suona e produce le sue canzoni. A seguito di esperienze come turnista e diversi concerti in giro per l’Italia, nel 2016 dà il via al suo progetto artistico.

Simone Intermite

Articolo precedenteGardaland: dal 2 Aprile la nuova attrazione a tema Jumanji. Ecco perchè sarà imperdibile
Articolo successivoLaura Pausini: «Mi sono rivista adolescente, ho ripensato ai sogni che avevo e a quella che sono oggi»
Direttore editoriale del portale Domanipress.it Laureato in lettere, specializzato in filologia moderna con esperienza nel settore del giornalismo radiotelevisivo e web si occupa di eventi culturali e marketing. Iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010 lavora nel campo della comunicazione e cura svariate produzioni reportistiche nazionali.