Riparte X Fator: Asia Argento non confermata ma è mistero sul giudice sostituto

Al via da oggi alle 21.15 su Sky Uno (canale 108), disponibile anche su digitale terrestre al canale 311 o 11, l’edizione numero 12 di X Factor (il venerdì in chiaro su TV8). L’appuntamento con il talent show, prodotto da FremantleMedia Italia, riparte come sempre dalla fase di selezioni, 7 puntate nelle quali i giudici Fedez, Mara Maionchi, Manuel Agnelli Asia Argento selezioneranno i concorrenti di questa edizione. Con loro, a condurre il programma e ad accompagnare i concorrenti durante tutta la fase delle Selezioni, Alessandro Cattelan.

I 12 concorrenti verranno decretati al termine delle 7 puntate che precedono i Live di quest’anno, con una puntata aggiuntiva rispetto alle precedenti edizioni, per raccontare la ricerca dei talenti in gara tra gli oltre 40.000 che si sono presentati ai casting.

Altra novità dell’edizione 2018 di X Factor è il nuovo direttore artistico Simone Ferrari, il 30enne showmaker è il più giovane regista al mondo di una cerimonia olimpica (“Wondrous Wind”, cerimonia di chiusura degli Asian Aimag Games – le Olimpiadi d’Oriente). Dal 2013 lavora nella BWS di Marco Balich (re dei mega-eventi vincitore di un Emmy), di cui è direttore creativo. Con lui una squadra creativa dal talento dirompente: Aaron Sillis coreografo inglese tra i più sorprendenti e apprezzati del panorama internazionale che vanta collaborazioni con artisti del pop mondiale; Nicolò Cerioni lo stylist dei più grandi nomi della musica italiana, come Jovanotti, Laura Pausini, Emma. Infine, Lorenzo de Nicola rivestirà il ruolo di assistente del direttore artistico. Questi nomi si uniranno allo straordinario team di professionisti cha ha contribuito in questi anni a rendere X Factor uno show tra i più moderni e ricercati, al pari dei più spettacolari eventi internazionali: Luigi Antonini alla regia, lo scenografo Luigi Maresca, il light designer Ivan Pierri e la video designer Carolina Stamerra Grassi.

Alla giuria come sempre il compito non facile di individuare l’artista che abbini tecnica, originalità della voce, personalità e presenza scenica. Coloro che hanno superato le audizioni (che il pubblico vedrà nelle prime 4 puntate) hanno avuto accesso al Bootcamp (puntate 5 e 6) svoltasi a Milano, che ha proclamato i 20 talenti che hanno preso parte alle Home Visit (puntata 7), l’ultimo scoglio da superare per ottenere un posto tra i 12 concorrenti di questa nuova edizione, divisi nelle consuete categorie Under Donne, Under Uomini, Over 25 e Gruppi.

Il caleidoscopio di voci, look, colori e storie è come sempre ricco e variegato. In comune gli aspiranti concorrenti hanno il sogno di poter calcare il palco di X Factor e la passione per la musica, che abbraccia tutti i generi. Ukulele, arpe, pianoforti e strumenti elettronici di ogni tipo accompagnano le esibizioni, ciascuna si rivela una sorpresa per giudici, pubblico, parenti e amici che sostengono i partecipanti.

Di comune accordo con Asia Argento, Sky Italia e FremantleMedia Italia hanno deciso di interrompere la collaborazione con l’artista per tutelare i concorrenti rispetto a una vicenda che è estranea a loro e al programma e che distoglierebbe l’attenzione dal vero fulcro di X Factor, la musica e il talento. 

Benji & Fede, il duo pop più amato dalle nuove  generazioni, debutta alla conduzione diX Factor Daily. La striscia, al via venerdì 19 ottobre, racconta la preparazione dei concorrenti ai Live. Come sempre il Daytime sarà il “diario di bordo” di X Factor e porterà il pubblico dietro le quinte dello show: la preparazione delle performance, il rapporto fra giudici e concorrenti e la grande macchina organizzativa del programma.

Benji & Fede accompagneranno i concorrenti lungo tutto il loro percorso, si confronteranno con loro e li sosterranno in un viaggio di cui conoscono bene le incognite e le sfide. Altra novità di questa edizione è che il racconto del Daytime seguirà i protagonisti di X Factor dal risveglio fino a sera, nelle ore di lavoro ma anche nei momenti di pausa e di svago, emergeranno così le loro personalità, le loro sensazioni, il modo in cui, anche fuori dal palco, vivono la gara.