Pietro Tredici: il figlio di Gianni Morandi debutta con “Assurdo”

Da venerdì 7 Giugno sarà disponibile su Spotify, ITunes e su tutte le principali piattaforme digitali “Assurdo” il progetto di debutto di Tredici Pietro, uno dei più talentuosi e giovanissimi rapper della nuova generazione. Il disco interamente prodotto da Mr Monkey si compone di ben 7 tracce inedite ed esce su etichetta Thaurus Music.

Contraddistinto da uno stile unico e inimitabile, Tredici Pietro, al secolo Pietro Morandi, dopo il successo di hit virali che hanno raggiunto milioni di views sulla rete come “Pizza e fichi” “Piccolo Pietro”, “Rick e Morty” e “Passaporto” con Assurdo approda ufficialmente alla sua prima raccolta d’inediti presentandosi al grande pubblico senza filtri e in una veste completamente inedita e rinnovata.

Assurdo – dichiara Tredici Pietro –  è un progetto che aspettavo di fare uscire da mesi, un salto verso un modo sempre più personale di fare musica. Non sapevamo cosa sarebbe uscito fuori, io e Mr monkey abbiamo seguito un flusso che ci ha portato ad avere, dalla prima traccia all’ultima, musica coerente con sè stessa, senza imporci alcun limite sonoro. Il disco abbraccia più sfere della nostra emotività e si proietta idealmente nel mondo musicale dei prossimi anni, è una sorta di anticipazione della strada che intendo percorrere senza pormi vincoli artistici e personali di nessun tipo”

In una società 4.0 troppo spesso logorata dall’invidia e dall’odio, Assurdo vuole essere anche uno slogan, invitandoci a riflettere su quanto sia assurdo il periodo storico in cui viviamo dove tutto cambia velocemente e il genere umano non è in grado di controllare.

L’intero album rivela un maggior grado di consapevolezza e maturità nel cammino artistico di Tredici Pietro.

Il disco è la perfetta sintesi musicale del personale percorso fatto fin ora e fotografa l’evolversi delle reazioni e dei sentimenti che il rapper ha vissuto soprattutto negli ultimi anni.  Un viaggio temporale nelle mille sfaccettature dell’animo dell’artista e nelle sue molteplici storie, dai momenti più chill/party che ritroviamo nel brano (tu non sei con noi bro), a quelli più street di “Biassanot” fino al flusso di coscienza nel brano “Non ci fotti” non mancano inoltre i tuffi nel passato ben espressi in “Tredici”, brano in cui l’artista ripercorre il suo singolare percorso. Unico feat all’interno dell’album è quello con Madame nel brano “Farabutto”.

Grazie ad un sound ipnotico ed incalzante che cattura sin dal primo ascolto, il disco ricco di suggestioni musicali fonde perfettamente sonorità rap, elettroniche e melodie vocali in un mix originale di ingredienti diversi che ben rispecchiano l’evoluzione in corsa del giovanissimo rapper bolognese. La cifra sonora che ne deriva è assolutamente unica e ben riconoscibile, influenzata da anni passati ad ascoltare i generi più svariati con un’ influenza particolare della cultura americana da dr Dre e Jay Z fino a YG e Meek Mill solo per citarne alcuni.