Nick Cave & The Bad Seeds, al Lucca Summer Festival; quando l’arte si fa musica

Al Lucca Summer Festival, manifestazione musicale che si tiene a Lucca durante il mese di luglio sin dal 1998, si è svolto il concerto di Nick Cave, supportato da una band di enorme calibro artistico, che non ha deluso le aspettative.
Il pubblico di Nick Cave & The Bad Seeds rispecchia appieno la spiritualità del gruppo. Spettatori attenti, silenziosi, allegri, commossi nei momenti giusti, fanno da cornice allo spettacolo e diventano essi stessi l’opera d’arte che il gruppo ricerca.
Un concerto profondo, una comunione spirituale con gli spettatori, che prima ti fa scatenare e poi ti tocca l’anima nel profondo, dove gli strumenti musicali diventano parole, frecce che colpiscono direttamente al cuore aprendo un varco da dove fuoriescono amplificate, tutte insieme le emozioni.
Ti rendi conto di non assistere a un semplice concerto, ma ad un vero e proprio rito di comunione dove lo spettatore diventa un tutt’uno con la band. Un’esibizione impeccabile dalla quale non si può non esserne toccati nel profondo. Nick Cave ti tocca il cuore, lo stringe a se donandoti una moltitudine di emozioni. Sensazioni di pura e vera estasi, euforia, commozione, riflessione si fondono insieme e s’impossessano dello spettatore. Per un momento si ha la sensazione di essere nel posto giusto, che tutto dentro e fuori di te sia collocato nel modo migliore.
Concerto che sprigiona Arte nel vero senso del termine. L’eccellenza è davanti ai tuoi occhi, la tocchi con mano e non puoi fare a meno di amarli per questo prezioso dono che ti offrono.
Nick Cave -Lucca 2018-, scaletta
Jesus Alone
Magneto
Do You Love Me?
From her to eternity
Loverman
Red right hand
The ship song
Into my arms
Shoot me down
Girl in amber
Distant sky
Tupelo
Deanna
Jubilee Street
The Weeping Song
Stagger Lee
Push the sky away
City of refugee
Rings of Saturn

Giana Fanelli