Luoghi: L’Empire State Building una delle sette meraviglie del mondo moderno tra mito e realtà.

The Empire State Building at sunset, Wednesday June 24, 2015.

Il fascino di New York è legato probabilmente ai suoi grattacieli che la rendono la capitale del Mondo: la Big Apple, Grande Mela.
L’Empire State Building è il più famoso grattacielo della città e forse del mondo; con i suoi 381 metri di altezza (443 m se si considera anche l’antenna televisiva sulla sua cima), è stato il grattacielo più alto del mondo fra la sua costruzione (il 1931) ed il 1973 fino a quando furono inaugurate le Torri Gemelle del World Trade Center.
In seguito alla triste circostanza degli attentati terroristici dell’11 settembre 2001, è tornato ad essere l’edificio più alto della città ma solo il secondo più alto degli Stati Uniti (dopo la Sears Tower di Chicago), prima che la Freedom Tower, costruita nel quartiere del World Trade Center, li superasse entrambi.
Il 1 Maggio 2015, l’Empire State Building ha compiuto ben 84 anni e non li mostra per nulla… Questo edificio vale da solo un viaggio nella città che non dorme mai.
Inaugurato nel 1931 era visto come l’immagine di un mondo iper-moderno, ed oggi nonostante sia stato superato in altezza dalla Freedom Tower, che grazie anche alle sue facciate a vetro permette di vedere bene anche ai piedi della Torre, è stato proposto come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.
Si racconta che le luci dell’Empire State Bulding, vennero accese dopo un comando dato via radio dal presidente Roosevelt. Fu così? Non si sa ma ci piace crederlo.
Ci sono poi varie storie legate alla sua costruzione. Questo edificio nacque e crebbe in rivalità con il vicino Chrysler Building (altra meraviglia made in New York, nata l’anno prima) e si dice che il progetto contasse meno piani dei 102 attualmente presenti, e il cantiere fu uno dei pochi a passare indenni la crisi del 1929.
Si racconta, infine, che proprio nel periodo della Grande Depressione molti uffici al suo interno rimasero vuoti e che i proprietari avessero assunto del personale per accendere e spegnere le luci di queste stanze vuote per evitare che, esternamente, si notasse.
Successivamente il cinema ha contribuito alla sua fama internazionale, ambientandovi scene di diverse pellicole (ed in particolare il finale del noto film del 1933 King Kong, che viene ucciso sulla sua cima dal fuoco degli aerei).
L’Empire State Building inoltre scandisce immancabilmente i maggiori eventi cittadini e mondiali. Il prossimo 12 Ottobre, come ogni anno, in memoria del Columbus Day, sarà illuminato con i colori italiani Verde, Bianco e Rosso, perché il l’Empire State Building è uno dei simboli di riferimento della città e del mondo intero.

Alex Intermite