“Lotus – Le anime di Aoroa” è Il primo volume della saga YA Fantasy di Roberta Dieci

«È scritto nel loro destino e nessuno potrà impedirlo» decretò la Pizia, con aria grave: «un mostro orribile li prenderà alla giugulare, impedendo loro di parlare, di respirare, bloccandoli nei movimenti e nei pensieri, lasciandoli senza la possibilità di agire, se non guidati da lui […] Quel mostro si chiama Amore».

Con queste parole ha inizio il primo capitolo intitolato “Alpha” di Lotus. Le anime di Aoroa”, un fantasy ambientato tra il mondo reale e una terra leggendaria, collegati dal ponte del sogno. Bianca e Marco si scontrano in un giorno all’apparenza come tanti, ignari di aver preso contatto con l’anima gemella, inconsapevoli di essere destinati a legarsi indissolubilmente. La storia si apre con una tipica situazione adolescenziale da romanzo Young Adult: due ragazzi si incontrano e si detestano, ma il fato sembra mettere sempre l’uno sulla strada dell’altra, finché non cominciano a conoscersi davvero, a instaurare un rapporto più profondo.

Ed è a questo punto che Roberta Dieci mischia le carte in tavola e inserisce un elemento sovrannaturale, la dimensione del sogno condiviso, portando Bianca e Marco in un luogo che all’inizio non possono riconoscere, perché soggetti al potere obliante del succo del Fiore di Loto. Incomincia così per il lettore un viaggio andata e ritorno tra la realtà e il mito, in cui si ritrovano figure e situazioni prese in prestito dalla leggenda. Roberta Dieci parte dalla mitologia classica per costruire una sua personale visione del sacro regno degli Aoroi, in cui l’eroismo va di pari passo con la libertà di essere e sentire ciò che si vuole, senza limiti, senza pregiudizi. Un luogo che sembra appartenere al sogno ma che invece è reale quanto il mondo da cui provengono i due protagonisti. È nel capitolo intitolato “Eta” che i ragazzi fanno esperienza di questa realtà fantastica, in cui ci sono carrozze senza cavalli che volano attraverso il deserto, in cui ci si ritrova in un attimo catapultati in un palazzo eburneo, e scoprire di appartenervi da sempre. Lotus. Le anime di Aoroa è un’appassionante storia che racconta della forza di combattere per ciò che si desidera, della tragedia dell’oblio e della speranza dell’amore, che narra di epiche battaglie e di dolorose quanto necessarie perdite. E quando si arriva all’ultimo capitolo del primo volume di questa saga fantasy, intitolato “Omega”, ci si rende conto di essere solo all’inizio di un viaggio che continuerà a stupire e a ispirare.