L’Egitto ritorna ad affermarsi come meta incontrastata dei turisti italiani

L’Ente del Turismo Egiziano sarà presente anche quest’anno al TTG Incontri di Rimini dal 9 all’11 ottobre, per incontrare gli operatori italiani in questa fase di sensibile crescita del mercato italiano e per presentare le diverse iniziative in programma, tra cui una campagna di marketing globale, per richiamare sempre un maggior numero di turisti in Egitto. Il 2018 aveva già visto il gran ritorno dell’Egitto per il mercato italiano con circa 421.000 arrivi in particolare sul Mar Rosso, ora si punta a rilanciare i viaggi culturali, la Costa Mediterranea e le crociere sul Nilo che sono già in sensibile ripresa. La Fiera, come di consueto, sarà un importante momento d’incontro e di confronto per gli operatori del settore e per l’Egitto che è da sempre al loro fianco.

L’Ente del Turismo Egiziano, come ogni anno, parteciperà al TTG Incontri con il Presidente dell’Ente del Turismo Egiziano Sig.Ahmed Youssef e con il Direttore del Turismo Internazionale dell’Ente del Turismo Egiziano Sig. Emad Abdalla, con uno stand di 96 mq per promuovere le sue meravigliose destinazioni quali il Mar Rosso, l’Egitto Classico con le Crociere sul Nilo, la Costa Mediterranea ed il percorso della Sacra Famiglia.

Il turismo in Egitto vale il 20% dell’economia e per valorizzarlo il Ministro del Turismo Rania al Mashat punta tutto sull’innovazione e annuncia, proprio in questi giorni, attraverso un mix innovativo di piattaforme TV, digitali e social media il lancio di una campagna turistica globale per mostrare il volto moderno e dinamico del Paese con la sua ampia offerta di esperienze per i viaggiatori di tutto il mondo, qualunque sia il loro gusto o budget.

L‘Italia continua ad essere per il Paese dei Faraoni uno dei mercati principali per il proprio turismo. Nel 2018 sono arrivati in Egitto 11.346.000 turisti di cui 421.000 dall’Italia, ma nel 2019 c’è stato un incremento del 40% rispetto all’anno scorso. Prima erano concentrati in gran parte sulle mete balneari ed in particolare sul Mar Rosso, ora stanno tornando a visitare anche l’Egitto classico (Cairo, Luxor, Assuan). Gli italiani quindi nel 2019, nelle aspettative dell’Ente del Turismo Egiziano, dovrebbero superare i 500.000. L’aumento dei turisti nel 2019 “è dovuto ad una rinnovata percezione di sicurezza” dichiara il Ministro Rania al Mashat.

Numerosi sono gli operatori che sono tornati ad investire sulla destinazione o hanno potenziato l’offerta e diversi i nuovi operatori che hanno deciso quest’anno di inserire la destinazione tra le proprie proposte perché credono fortemente nell’Egitto.

Le numerose iniziative e il costante impegno del Ministro del Turismo Egiziano, S.E. Rania Al Mashat, insieme all’impegno del Governo e alle nuove strategie per incoraggiare il turismo, permetteranno sicuramente all’Egitto di affermarsi nuovamente come meta incontrastata per i turisti italiani.