L’arte di Banksy, l’artista dall’identità sconosciuta, per la giornalista Zehra Dogan

Grande clamore per l’ultimo lavoro di Banksy, artista e writer inglese, considerato uno dei maggiori esponenti della street art,  dedicato all’attivista curda Zehra Dogan, artista e giornalista imprigionata dalle autorità di Istanbul per aver dipinto una città distrutta sulla quale sventolavano bandiere turche. Il murale di Banksy, mostra Dogan dietro le sbarre, accompagnato dall’iscrizione “Free Zehra Dogan“. L’opera d’arte si trova su un muro della città di New York, tra Houston Street e Bower a Manhattan. Le foto del capolavoro hanno fatto subito il giro del mondo.

Le opere di Banksy sono spesso pungenti e riguardano contenuti come la politica, la cultura e l’etica. Le sue opere trattano argomenti cui le assurdità della società occidentale, l’alterazione mediatica, l’omologazione, la guerra, l’ambiente, lo sfruttamento minorile, la disumanità della repressione poliziesca, il maltrattamento degli animali e il consumismo. L’identità dell’artista risulta sconosciuta.

Giada Fanelli