“La casa di carta”: da oggi su Netflix la quarta parte della serie. Dopo “Bella Ciao” è il turno di Franco Battiato ed Umberto Tozzi

Debutta in 190 paesi su Netflix oggi, venerdì 3 aprile, la quarta parte de La casa di carta, la serie non in lingua inglese più vista su Netflix.

Nella Parte 4, composta da 8 nuovi episodi, tornerà protagonista anche la musica italiana. Dopo l’iconica “Bella Ciao”, i protagonisti canteranno anche “Ti amo” di Umberto Tozzi e “Centro di gravità permanente” di Franco Battiato.

Torna la banda di ladri più famosa al mondo con Álvaro Morte (Il Professore), Úrsula Corberó (Tokio), Pedro Alonso (Berlino), Alba Flores (Nairobi), Itziar Ituño (Lisbona), Miguel Herrán (Rio), Esther Acebo (Stoccolma), Jaime Lorente (Denver), Darko Peric (Helsinki), Luka Peros (Marsiglia), Hovik Keuchkerian (Bogotá) e Rodrigo de la Serna (Palermo). Najwa Nimri (Ispettore Sierra), Fernando Cayo (Colonnello Tamayo), Juan Fernández (Colonnello Prieto), Fernando Soto (Angel) e Mario de la Rosa (Suárez) danno vita al corpo di polizia che cercherà di distruggere la Resistenza. Nel cast anche Pep Munné (Governatore), Enrique Arce (Arturo Román), Kiti Manver (Mariví) e José Manuel Poga (Gandía).

La Casa di Carta Parte 4 inizia nel caos: il Professore è convinto che Lisbona sia stata giustiziata, Rio e Tokio hanno distrutto un carro armato e Nairobi lotta tra la vita e la morte. La banda sta affrontando uno dei momenti più difficili di sempre e la presenza di un nemico tra i suoi stessi ranghi ostacola seriamente la riuscita del colpo.