Klimt record a Milano: l’esposizione multimediale ha registrato centotremila presenze

Giant Art

Raggiunge quota 103.181 il numero di visitatori che dal 26 luglio – giorno di apertura – fino a domenica 7 gennaio ha riempito la sala multimediale che ha ospitato in questi mesi “Klimt Experience”, ospitata al MUDEC-Museo delle Culture di Milano.

Un successo che ha premiato la scelta di portare nelle sale di un museo come il MUDEC un’esposizione multimediale, un format “alternativo” di fruizione artistica in cui 24 ORE Cultura ha creduto fin da subito e che si è rivelato vincente, al punto da decidere di riproporre l’esperienza al pubblico anche nel 2018, celebrando con questo format l’artista Amedeo Modigliani con il futuro “Modigliani Art Experience” (20 Giugno – 4 Novembre 2018).

Prodotta da 24 ORE Cultura, Klimt Experience ha accompagnato i visitatori del Museo delle Culture per circa 5 mesi (166 giorni per la precisione), proponendo un vero e proprio excursus multisensoriale che ha raccontato – attraverso immagini, suoni, musiche, evocazioni – l’universo pittorico, culturale e sociale in cui visse e operò Klimt e in cui il pittore austriaco fu assoluto protagonista.

 

Se l’impiego delle tecnologie multimediali al servizio dell’arte e della cultura hanno rappresentato una caratteristica costante delle mostre organizzate finora da 24 ORE Cultura al Mudec, con ‘Klimt Experience’ è diventato per la prima volta protagonista assoluto. E il successo di pubblico ottenuto ha dimostrato che le nuove frontiere della fruizione della cultura e dell’arte passano necessariamente anche da questi strumenti capaci di avvicinare anche un pubblico più giovane, e normalmente più restìo, al mondo dell’arte.

 

Modigliani Art Experience” sarà il secondo evento espositivo legato a questo format multimediale proposto dal Museo delle Culture di Milano e coprirà il periodo estivo 2018, rientrando nella proposta culturale milanese dedicata al “Novecento Italiano”, a cui Mudec aderisce proponendo proprio l’artista Modigliani.