Francesco Bianconi: «Ho scritto una confessione assai privata, in uno Schumanniano andazzo»

Esce oggi -venerdì 8 maggio- sulle piattaforme digitali per BMG/Ponderosa Music Records,“L’abisso” il secondo contenuto inedito che anticipa l’uscita di “Forever” il primo album solista di Francesco Bianconi.

L’abisso”, segue l’uscita de “Il Bene” il primo estratto rilasciato a inizio marzo e, con queste parole, Bianconi descrive il brano: “Facevo tempo fa un sogno in cui uscivo la sera per andare con gli amici a cena o a bere e mi rendevo conto di essere nudo. Completamente nudo. Nel sogno all’inizio ero a mio agio, così a mio agio che nessuno sembrava far caso al mio outfit adamitico. Poi, pian piano, cominciavo a sentir crescere l’imbarazzo, sempre di più, fino al momento in cui arrivava, inevitabile, ahimè, un senso di tremenda vergogna; e allora mi svegliavo. Credo che “L’abisso” sia la canzone scritta dal me della prima parte del sogno. A risentirla mi sembra la voce di uno senza vestiti, o meglio di uno che aveva molta voglia di toglierseli. Senza troppi esibizionismi e invasamenti. Una confessione assai privata, in Schumanniano andazzo.

Forever” , previsto per aprile e spostato in autunno a causa del perdurare della situazione legata all’emergenza sanitaria, è un lavoro minimale e puro in cui il cantautore ha deciso di mettersi in gioco spogliandosi di sovrastrutture e concentrandosi sulle canzoni. Prodotto da Amedeo Pace (Blonde Redhead), e registrato ai Real World Studios di Bath, contiene 10 brani inediti e vede la partecipazione del Balanescu Quartet, Michele Fedrigotti, Rufus Wainwright, Eleanor Friedberger, Thomas Bartlett, Kazu Makino, Hindi Zahra, Enrico Gabrielli, Mirko Mariani e Ivan A. Rossi.

Al disco farà seguito un tour invernale prodotto da Ponderosa Music & Art. Il calendario dei concerti verrà comunicato non appena possibile.