Ecco i cinque film più iconici dedicati al Natale, e sì c’è anche il Grinch

Con il Natale ormai passato è decisivo scegliere preventivamente un bel film da condividere con la famiglia per evitare la lotta al telecomando. In tal senso Netflix offre una vasta gamma di opere che possono accontentare grandi e piccini. Di seguito stilerò una lista che riporta i cinque film che considero personalmente i più coinvolgenti emotivamente, soprattutto in periodo natalizio (ma non solo):

5. “Il figlio di Babbo Natale” – In questo film d’animazione purtroppo poco noto ci viene presentato quello di Babbo Natale come un lavoro di famiglia, che si tramanda di generazione in generazione. Il protagonista, Arthur, è il figlio minore del Babbo in carica, per cui nutre una grande stima, considerandolo l’uomo più premuroso al mondo… Si tratta di un’avventura natalizia simpatica e travolgente che spinge lo spettatore a metersi in gioco insieme al maldestro protagonista quando s’imbarcherà in un’epopea per poter portare un giocattolo a un bambino dimenticato.

4. “Le 5 Leggende” – Più famoso del precedente questo leggendario film d’animazione rappresenta varie figure del folklore Americano e mondiale (Babbo Natale, il coniglio pasquale, la fatina dei denti, l’omino del sonno e Jack Frost) riuniti in un unico team per fermare l’uomo nero che vuole rubare la felicità ai bambini. Un’avventura coinvolgente per ogni età.

3. “Polar Express” – Questa particolare pellicola in Performance Capture (ossia le performance degli attori reali vengono poi trasferite sul computer per la realizzazione di un’opera d’animazione) vede il percorso di uno scettico bambino che la notte prima di Natale finisce in viaggio sul Polar Express, treno diretto verso il Polo Nord, dove incontrerà Babbo Natale. Con Tom Hanks nella parte di ben 5 personaggi, questo film è fatto per emozionare.

2. “Klaus” – Film particolarmente recente (2019) racconta delle origini di Babbo Natale: un giovane postino, figlio del generale del corpo postale, viene mandato su un’isola gelida con un compito: raccogliere 6000 lettere in un anno, pena per il fallimento la perdita dell’eredità. Quando arriva sull’isola, tuttavia, scopre che lì tutti i cittadini si odiano e non inviano posta. Una storia incredibilmente commovente, divertente, caratterizzata da una grafica straordinaria frutto di un lavoro minuzioso e dettagliato.

1. “Il Grinch” (2000) – Al primo posto un classico: la storia di come il Grinch rubò il Natale! Intramontabile film per famiglie, intrattenente grandi e piccini racconta (per i pochi che ancora non lo sanno) di come il Grinch, una strana creatura verde e pelosa, escluso dalla sua comunità, i Chi non so, decide di rubar loro il Natale per fargli provare la sua stessa tristezza. Con Jim Carrey (il Grinch) e Taylor Momsen (Cindy Lou) le risate sono assicurate, così come lo spirito natalizio.

Valentina Iacone

Articolo precedenteIntervista – Neri Parenti:«Io, regista dei cinepanettoni, vi racconto cosa si nasconde dietro la risata»
Articolo successivoRitorna il Capodanno in musica su Canale 5: ecco tutti gli ospiti della serata evento condotta da Federica Panicucci
Nata a Rimini e laureata in Arte e Spettacolo in Sapienza, a Roma, studia sceneggiatura e produzione presso l’accademia Griffith per proseguire la sua strada lavorativa nell’ambiente del cinema. È amante della scrittura in tutte le sue forme ed è convinta che il modo migliore per rappresentare la realtà sia attraverso i film: musica, immagini, parole.