Claudio Santamaria, Marco D’amore e Sara Serraiocco “Brutti e cattivi” al cinema

BRUTTI E CATTIVI è una dark comedy con Con: Claudio Santamaria, Marco D’Amore e
Sara Serraiocco intelligente, oltraggiosa e bizzarra, che non si pone dubbi sul politically correct. Cinema di genere, ma corretto al vetriolo. Il tema, alla base di BRUTTI E CATTIVI, è l’uguaglianza. Tutto il film si muove all’interno della “regola” che ogni essere umano può essere cinico e spietato a prescindere dalle apparenze.

Il film parte con la storia di un mendicante paraplegico soprannominato il Papero, con la complicità di sua moglie, una bellissima donna senza braccia detta la Ballerina, del suo accompagnatore, un tossico rastaman detto il Merda e di un nano rapper il cui nome d’arte è Plissé, mette a segno una rapina nella banca dove il boss di un potente clan mafioso cinese nasconde i proventi delle sue attività illecite. Dopo il colpo però le cose si complicano terribilmente: ogni componente dell’improbabile banda sembra avere un piano tutto suo per il denaro trafugato, in una girandola di vendette, tradimenti, omicidi e arresti.

BRUTTI E CATTIVI è una commedia d’azione che rompe gli schemi, dove un gruppo di sfortunati cialtroni e cattivi, abilissimi e spregiudicati, mette a segno un’ingegnosa rapina. Non solo: li vedremo fare sesso, offendere ed essere offesi, uccidere ed essere uccisi, in una girandola di avvenimenti. Un film da non perdere