Bungaro: «Bisogna avere il coraggio di essere felici ma la felicità non è una meta da raggiungere»

Dopo il successo al Festival di Sanremo di Imparare ad amarsi con Ornella Vanoni e Pacifico ed il successo registrato nelle principali città italiane con il tour attualmente in corso, arriva oggi, 27 aprile, in rotazione radiofonica, Le previsioni della mia felicità, il nuovo singolo di Bungaro tratto dall’album Maredentro Il Viaggio (Esordisco/ Warner Music Italy). Il brano è accompagnato sui maggiori canali tematici musicali, sul web e sul canale Youtube dell’artista da un videoclip diretto da Loredana Antonelli, di cui sono protagoniste le gemelle Marianna e Angela Fontana del pluripremiato film Indivisibili.

“Le previsioni della mia felicità è un dialogo intimo con noi stessi e con la nostra parte più fragile che poi è la nostra parte migliore – racconta Bungaro – Avere il coraggio di essere felici perché la felicità non è una meta da raggiungere ma una predisposizione. ‘Se potesse la guerra fare l’amore’ è una richiesta di pace verso la nostra guerra interiore, abbracciando profondamente tutto quello che siamo e che siamo stati senza giudicarci”.

Realizzato con il supporto dell’Ex Asilo Filangieri e prodotto da Esordisco, il video, girato negli spazi del LAN – Laboratorio Architettura Nomade di Napoli, è un viaggio emotivo attraverso la storia di due sorelle che condividono la gioia e le difficoltà di diventare grandi e affrontare il proprio destino. È una storia d’amore in senso lato, in cui l’altro, amato e odiato allo stesso tempo, rappresenta “la propria parte migliore. Spiega la regista: “Le due sorelle sono parte di un’unica identità, ciascuna è lo specchio dell’altra, sono aspetti diversi di una singola persona. Il video contiene alcuni riferimenti al cinema di Ingmar Bergman, che in più di un’occasione ha indagato su questioni legate alla percezione identitaria dell’individuo in relazione ai sentimenti e alla memoria.”

Le previsioni della mia felicità è contenuta nella Special Edition dell’album Maredentro Il Viaggio (Esordisco/Warner Music Italy), pubblicato lo scorso 9 febbraio, che include una versione di Imparare ad amarsi interamente interpretata da Bungaro, insieme a Amore del mio amore. Tra le tracce del disco, la canzone Perfetti Sconosciuti (candidata ai David di Donatello per la Migliore Canzone Originale) e la cover in salentino de L’ombelico del mondo di Jovanotti.

Cantautore elegante e artigiano della musica, è spesso definito “l’autore delle donne” per aver scritto canzoni che sono state portate al successo da alcune delle voci femminili più importanti del panorama musicale italiano e internazionale, tra cui Ornella Vanoni, Fiorella Mannoia, Malika Ayane, Giusy Ferreri, Emma Marrone, Daniela Mercury, Miùcha Buarque de Holanda, Paula Morelembaum, Ana Carolina e Kay McCarthy. Attualmente è il produttore della cantautrice emergente Rakele. Inoltre, ha scritto e collaborato con Gianni Morandi, Raf, Marco Mengoni e Neri Marcorè e Paola Cortellesi. Collabora con autori internazionali, tra cui Youssou N’Dour, Omar Sosa, ed è con Ivan Lins che, nel 2014, ottiene una candidatura ai Latin Grammy Awards con il progetto InventaRio.

Bungaro, in giro con il suo Maredentro Tour dallo scorso marzo, si esibirà a Ferrara (Torrione Jazz, 27 aprile), a Milano (Blue note, 17 maggio) e a Roma (Auditorium Parco della Musica, 28 maggio).

“Ho sempre creduto nella musica dal vivo – spiega Bungaro – Maredentro Il Viaggio è un disco live, uno spettacolo dove ho voluto raccogliere i momenti più significativi della mia carriera. Dopo la nuova esperienza al Festival di Sanremo con Ornella e Pacifico, finalmente girerò l’Italia con la voglia ancora di stupirmi ed emozionarmi. Suonare per un artista è vita, non c’è trucco e non c’è inganno: se hai veramente qualcosa da dire, sei nel posto giusto”.