Aspettando la Mostra del Cinema di Venezia 2020: ecco i look che hanno segnato la storia della scorsa edizione

Pochi giorni ci separano da uno degli eventi più attesi dell’anno.

Esclusivo, brillante, dal fascino unico, destinato a non tramontare nel tempo.

Venezia, gioiello raro del nostro bel Paese, apre le porte per la settantasettesima volta alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica che si svolgerà dal 2 al 12 settembre.

Vista la maestosità dell’evento a fremere non sono di certo solo gli esperti del settore.

Nonostante quest’anno per cause di forza maggiore note a tutti, i cambiamenti apportati siano stati parecchi le aspettative sono alle stelle. Chiunque ami la moda, lo spettacolo e le luci della ribalta non può assolutamente non essere aggiornato su tutto ciò che accade nel corso dell’intera manifestazione.

Chi saranno questa volta gli ospiti di punta pronti a sbarcare presso il Lido della città?

Se come me siete favorevoli a del buon sano gossip per alleggerire le vostre giornate, il red carpet sarà pane per i vostri denti: nuovi look decisamente azzardati, outfit per niente azzeccati e star fuori forma sono i veri protagonisti del mio personalissimo Festival del Cinema.

Sapete quindi qual è il modo migliore per ingannare l’attesa?! La risposta è semplice: andare a scavare nell’album dei ricordi. Tornare per un attimo indietro nel tempo e celebrare assieme i look che (nel bene e nel male) hanno segnato la scorsa edizione.

ACHILLE LAURO-  C’è chi nasce destinato ad attirare su di se’ tutta l’attenzione possibile, senza dover compiere il minimo sforzo. Achille Lauro è sicuramente tra i pochi fortunati (o sfortunati) che riescono a farlo in un modo sorprendentemente naturale. Per la presentazione del corto “Happy Birthday” di cui lui stesso è protagonista, il rapper ha optato per un completo firmato Gucci tutt’altro che scontato: pantalone nero a palazzo, giacca nera con revers a lancia color bianco per contrastare da cui spuntano merletti in pizzo a impreziosire. Un vero dandy di altri tempi. (Voto: 8)

KASIA SMUTNIAK- Quando oltre ad essere brava e bella si ha anche buon gusto il gioco è fatto. In ogni occasione possibile Kasia ci mostra la sua estreme eleganza e femminilità senza cadere mai nel volgare. Tra tutti i look proposti nelle diverse giornate (tutti azzeccatissimi) ad aggiudicarsi la vittoria è sicuramente l’abito interamente realizzato in tulle creato da Valentino. Da vera principessa. (Voto: 9)

 

ELISABETTA GREGORACI- Niente di personale, anzi: apprezziamo il fatto che sia rinsavita e abbia deciso di non fare la badante a vita. In quanto a stile, la Gregoraci appare ancora un pochino confusa. Probabilmente con sotto un bel paio di camperos l’abito a balze con scollo a barca firmato Mario Dice sarebbe risultato perfetto … per una festa a tema western. (Voto:4)

PENELOPE CRUZ- In quanto a bellezza, simpatia e professionalità la Cruz ha pochi rivali. Questa volta però il suo fascino non è bastato a “salvarla” dalla lista nera. L’abito Ralph&Russo Couture è una caduta di stile che da una come lei non ci si aspetterebbe mai. Troppo “sposa pomposa” e poco attrice “caliente”.

Cristina Ciurleo