Vasco Rossi: esce oggi l’edizione deluxe del nuovo album “Sono innocente”.

In uscita oggi in tutti i negozi di dischi un’imperdibile edizione Deluxe con CD + DVD, l’album e il film… che non si vede al cinema ma solo a casa vostra! Per i super fan collezionisti, attenzione alla copertina del cofanetto, si tratta della quarta inedita  foto del servizio di copertina… L’ultima della serie.

Coerente con il suo personaggio e con lasua storia, non lo vedi spesso in televisione, anzi ci va molto poco. Vasco lo si sente più alla radio o… su facebook dove ha circa 4 milioni di “amici” con i quali, per primo, ha ‘Komunicato’ attraverso i ‘clippini’. O, ancora meglio,  lo si incontra in concerto allo stadio, dove il dialogo è a diretto contatto emotivo con la sua gente.  Senza filtri di sorta, solo con le sue canzoni inevitabilmente rock, che parlano forte e chiaro.

Quando si parla di Vasco a fine anno,  i numeri sono sempre dalla sua parte:

L’album ‘Sono Innocente’  viaggia oltre i  6 dischi  di platino e ce n’è ancora molto da scoprire.

Ricco di contrasti e di chiaroscuri, di brani diversi uno dall’altro che lo rappresentano oggi, con un pizzico di ieri e uno sguardo al futuro. Al Vasco.2 .

E’ il  suo 17esimo  album di studio, la 17esima puntata della sua vita e della sua carriera artistica  iniziata con l’ironia di ‘Ma cosa vuoi che sia una canzone’, nel 1978. Da allora una sorta di autobiografia in musica, le sue evoluzioni artistiche, i suoi cambia-menti trasmessi per canzoni, sempre sincere e “innocenti”.

In Tour con il Live KOM ‘015, l’edizione dedicata al nuovo album, ha richiamato oltre 600.000 fan, in 14 date e doppi stadi sold out, in 8 città da Bari a Milano, Bologna, Firenze, Torino, Napoli, Messina per finire a Padova, 12 e 13 luglio, doppia trionfale data.  Come lo chiama Vasco su facebook: ‘Il tour dei Records e dei Topless’ – e aggiunge :  ‘La novità quest’anno erano i topless! Non avevo mai visto così tante ragazze che si toglievano il reggiseno,  lo lanciavano verso il palco e… rimanevano a seno nudo… piacevolmente libere e liberate! Succedeva su Rewind un momento di condivisione totale!… E se questo è l’effetto che fa il rock, allora W il Rock! E… W le tette al vento!!’

A chiusura del cerchio,  la sua straordinaria partecipazione alla 72esima Mostra del Cinema di Venezia per l’anteprima del film ‘Il Decalogo di Vasco’, di Fabio Masi (autore Rai3/Blob).

Il film visionario e poetico di Fabio Masi, con Vasco attore a sua insaputa, racchiude molto bene le emozioni vissute prima, durante e dopo i concerti.

Sul Red Carpet del Lido, per un giorno ribattezzato Tappeto Rossi, un pubblico così non s’era mai visto: fan arrivati da ogni parte d’Italia per vederlo, toccarlo, abbracciarlo. E lui che ricambia l’affetto e con generosità si concede a fotografi e fan… Divo assoluto tra i divi per un Tappeto Rossi che rimarrà nella storia della Mostra del Cinema.

Il cuore del film batte nel decimo capitolo, quando tutti gli elementi sparsi emblematicamente qua e là,  si ricongiungono e confluiscono nel  minimalismo del video di ‘Quante volte’,struggente ballad attualmente on air.

Non più la Sagoma, ma Vasco in carne e ossa che si presta al gioco e sperimenta mettendoci la sua faccia. La potenza nella mimica del volto, un primissimo piano che racconta, resiste e cede alle ‘mani-polazioni’ della vita.