Taormina: i “Disegnatori di sogni” aprono la settimana cinematografica tra bozzeti e dipinti

“Disegnatori di sogni”. Evento di apertura di una settimana tutta cinematografica. Bozzetti o meglio delle vere opere d’arte, dipinti di alto livello, predecessori della grafica pubblicitaria attuale. Quando il trailer era dipinto a mano. I grandi illustratori disegnavano il cinema.

A Taormina la cultura è nell’aria. Dopo il Taobuk, evento editoriale e letterario che si è concluso da pochi giorni, continua l’ondata di interessanti appuntamenti con l’arte. E’ la decima arte: il cinema che già da oggi, con l’inaugurazione della mostra “ Disegnatori di sogni” ci proietterà in una magica atmosfera tutta cinefila . Questa interessante esposizione apre le porte ad un susseguirsi di eventi cinematografici che si svolgeranno fino a giorno 9 . Domani 1 Luglio infatti al Teatro greco di Taormina si terrà la famosa notte dei Nastri d’argento, in cui verranno premiate alcune eccellenze del nostro cinema italiano e la prossima settimana avrà inizio la 63° edizione del Taormina il Film Fest.
“ Disegnatori di sogni” già dal titolo si evince chiaramente il tema dell’esposizione: l’arte del disegno e quella affabulatrice ed onirica del cinema si mescolano nella rappresentazione di quest’ultima.
Dal 30 giugno al 1 ottobre potrete ammirare questa meravigliosa collezione, che dalla sua sede permanente di Palazzo Marinozzi di Montecosaro (Macerata) è stata trasferita ed esposta per la prima volta a Taormina presso il Palazzo del cinema. Un evento importante ed unico in cui parte di un museo di bozzetti cinematografici vengono prestati eccezionalmente a Taormina.
La mostra è stata organizzata da Taormina arte in collaborazione con il “Museo del cinema a pennello” di Montecosaro e curata da Ninni Panzera e Paolo Marinozzi.
L’esposizione è un viaggio che ripercorre più di 100 anni di storia del cinema italiano e internazionale, attraverso i bozzetti di manifesti di notevole valore, dipinti rari, vere e proprie opere d’arte, create dai più famosi disegnatori del settore, tra cui: Ballester, Capitani, martinati, Brini e De seta ma anche dei loro eredi naturali Ciriello, Cesselon, Nano, Manno, Golem, Avelli, Iaia, Nistri e Mos.
La mostra raccoglie un patrimonio di inestimabile valore culturale ed artistico esponendo quadri e disegni creati a mano prima della stampa delle locandine vere e proprie in occasione dell’uscita di un film.
I vitelloni, La grande guerra, I soliti ignoti, C’era una vota il west, Per un pugno di dollari sono soltanto alcuni dei tanti bozzetti che si potranno vedere.
La mostra è dedicata ai grandi disegnatori che a volte come i grandi sceneggiatori rimangono nell’ombra, lasciando che rimangano impressi nella mente del pubblico solo il titolo del film o del regista. I bravissimi autori della grafica sono i protagonisti di questa mostra che attraverso i loro capolavori, la loro originalità, forza creativa ed energia evocativa hanno collaborato in maniera incisiva ai grandi successi del cinema internazionale. L’esposizione ci presenta due sezioni speciali in esclusiva per la mostra a Taormina: una dedicata alla filmografia in Sicilia con i bozzetti dei manifesti di Il Gattopardo, Il Giorno della civetta, A ciascuno il suo, ed una dedicata ai film vincitori dei nastri d’argento.
Durante la serata di inaugurazione della mostra presenti in sala l’assessore al turismo di Taormina Salvatore Cilona, l’Assessore al turismo della regione Sicilia Antony Barbagallo, Laura Delli Colli presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, Ninni Panzera segretario generale di Taormina Arte, Paolo Marinozzi responsabile museo del cinema pennello ed il sindaco di Messina Renato Accorinti .

Il progetto è sostenuto dall’assessorato regionale turismo, dal ministero per la coesione territoriale, da sensi contemporanei, dalla Sicilia Film Commission e dai comuni di Taormina e Messina la Città metropolitana di Messina e si avvale del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici italiani.

Carlotta Bonadonna