Recensione : “Scusate se esisto”

Paola Cortellesi e Raul Bova tornano sul grande schermo con una nuova e divertente commedia all’italiana. Serena è un architetto dal talento straordinario. Dopo una serie di successi professionali all’estero, ha deciso di tornare a lavorare in Italia, perché ama il suo paese. Nell’avventurosa ricerca di un posto di lavoro si trova di fronte a una scelta folle, farsi passare per quello che tutti si aspettano che lei sia.. Nel frattempo incontra Francesco. Bello e affascinante. Il compagno ideale Se non fosse che a lui non piacciono le donne. Tra Serena e Francesco nasce in seguito un rapporto intenso e diventano la coppia perfetta. Entrambi, per ottenere ciò che realmente desiderano, saranno costretti a mettere in discussione le loro identità fingendosi ciò che in realtà non sono.

Il film presenta gag divertenti basate sul malinteso che nasce tra i due protagonisti ma non mancano momenti di pura riflessione sul tema della diversità e dell’amore in generale.

“Scusate se esisto” è una commedia che parla fondamentalmente d’amore e lo fa con leggerezza e garbo con una trama mai scontata e piacevole da scoprire. Consigliato

Stefania De Marco