Recensione: “A spasso con Bob” un gatto alla conquista del botteghino

Recentemente è disponibile nelle sale italiane il film “A spasso con Bob” di Roger Spottiswoode, pellicola che sta riscuotendo un grande successo. La storia è tratta dall’omonimo bestseller di James Bowen, pubblicato in ben 30 paesi, 7 milioni di copie vendute nel mondo e 23° posto dei libri più venduti in Inghilterra negli ultimi 40 anni. L’autore del libro ci racconta la sua straordinaria ed incredibile vita in compagnia di un gatto rosso. Nel romanzo autobiografico si descrive come un giovane musicista, costretto a guadagnarsi da vivere suonando la chitarra per le strade di Londra. E’solo, povero e con problemi di droga…ma tutto cambia con l’arrivo di Bob, un gatto abbandonato che cambia radicalmente la sua difficile realtà.

Le due vite ai limiti della sofferenza e della solitudine sembrano trovasi per uno strano destino che li porta a vivere un rapporto indissolubile. Un uomo ed un gatto che si salvano la vita a vicenda. James Bowen non avrebbe mai pensato che quell’incontro con quel gatto rosso fosse l’inizio di una nuova amicizia e di una serie di divertenti e a volte pericolose avventure che cambiano la vita di entrambi. All’interno del film troviamo alcuni elementi nuovi, non presenti in nessun modo nel libro: un coinvolgimento amoroso per James, un amico con problemi di droga e problemi con la famiglia paterna. Inseriti probabilmente a scopi narrativi cinematografici

Il regista ci presenta una Londra più autentica,con le sue strade e difficoltà. Si allontana quindi dai classici film in cui viene descritta come una bella cartolina. L’amore del pubblico nei confronti di James e Bob è talmente forte e mediatico, da far diventare popolari i 2 amici. Da qui nasce l’idea da parte di James Bowen di scrivere un libro da cui è tratto l’adattamento cinematografico.

Il vero Bob, interpreta se stesso in gran parte del film. Come i grandi attori, il gatto per le scene più complesse è aiutato da una serie di “stuntcat” che lo sostituiscono. Il nome deriva dal personaggio “Bob” della serie “Twin Peaks” amata da James.

“A spasso con Bob” piacerà a tutti gli amanti dei gatti ma non solo. In molti potranno emozionarsi e sorridere con questa meravigliosa storia “d’amore”.

Bob, il gatto rosso dalle sciarpine colorate al collo è un film commovente e che toccherà i cuori di tanti; una storia di riconoscenza e speranza reciproca in una vita migliore.

Carlotta Bonadonna