“Real Bodies, scopri il corpo umano”: prorogata l’edizione milanese record d’ingressi.

Doveva terminare a fine gennaio, dopo ben quattro mesi dalla sua apertura lo scorso 1 ottobre. Ma la mostra “Real Bodies, scopri il corpo umano”, di produzione americana ed itinerante nel mondo, ha dovuto prorogare la data di chiusura fino al prossimo 19 marzo a Milano.
Quest’unica tappa italiana è allestita presso lo Spazio Ventura XV di Lambrate: considerato il grande successo di visitatori e la grande richiesta che aumentava anziché esaurirsi Venice Exhibition srl, la società italiana che ha organizzato l’evento, ne ha necessariamente prolungato la durata. Ciò per soddisfare un nutrito pubblico, proveniente anche da fuori Milano e da altre regioni, che ancora non aveva avuto modo di visitare la mostra per via del grande afflusso verificatosi specie durante le feste natalizie.

Grazie alla sua valenza strettamente didattica, la mostra è già stata visitata da oltre 1300 classi dalle elementari alle superiori, nel complesso di 150.000 ingressi totali dalla sua apertura quantificati all’inizio del 2017.
Si tratta di numeri inconsueti, che ben si adattano all’altrettanto imponente allestimento: sviluppato su 2.000 mq di spazio espositivo, dotato di circa 350 elementi tra corpi e organi plastinati, ossia veri e conservati con apposita tecnica di plastinazione.

Il catalogo della mostra, i cui testi sono stati curati dal comitato scientifico della Fondazione Veronesi, è articolato in una decina capitoli che approfondiscono il corpo umano. Alla medesima Fondazione verrà destinata parte degli introiti, quantificati pari a 13.500€ a fine 2016 e derivanti dalla vendita del catalogo, per finanziare un progetto di ricerca oncologica.

Trattandosi di una mostra itinerante, “Real bodies” proseguirà poi il suo tour con la prossima tappa che sarà allestita in Francia.

Tiziana Cappellini