Preview: “Cars 3” Saetta McQueen torna in pista più in forma che mai

Non si tratta né del remake del “Rush” di Ron Howard, né tanto meno di una delle sequenze di inseguimento in batmobile/batpod estratte dalla tragica trilogia batmaniana diretta da Christopher Nolan, ma le prime immagini di “Cars 3” sembrano in qualche modo ricordarceli, sia in quanto a drammaticità, fotografia che a riprese.

Con “Cars 3”, che si colloca come sequel di “Cars – Motori ruggenti” (2006) e di “Cars 2” (2011), la Pixar Animation Studios pare che abbia optato per una parziale inversione di rotta nei toni del rombante franchise automobilistico animato rispetto ai precedenti capitoli, inserendo i vecchi motorizzati personaggi in un contesto decisamente più maturo, supportato oltretutto da una grafica molto meno cartoonesca ed estremamente verosimile, nonché dall’angosciosa risoluzione fotografica.

La storia vedrà come protagonista ancora una volta Saetta McQueen, ora un’auto da corsa veterana costretta a ritirarsi dopo un disastroso incidente. Saetta chiederà quindi al giovane tecnico Cruz Ramirez di aiutarlo per tornare in pista e per battere i suoi avversari.

Alla regia troviamo Brian Fee, già storyboard artist dei passati episodi. La colonna sonora, invece, è stata affidata di nuovo a Randy Newman, artefice delle musiche di “Cars – Motori ruggenti”.

Ovviamente, stiamo pur sempre parlando di un prodotto Disney/Pixar che cercherà quasi sicuramente di abbracciare soprattutto, come ormai ci ha abituati, una fascia di pubblico infantile/adolescenziale, però ciò non toglie che le prime scene di “Cars 3”, contenute nell’adrenalinico teaser trailer rilasciato in rete dalla Disney•Pixar il 21 novembre, non ci suggeriscano un film d’animazione adulto ed al contempo spensierato. “Inside Out” (2015) ne è l’esempio più lampante.

La pellicola illuminerà il buoi delle sale statunitensi il 16 giugno 2017, per l’uscita italiana la data è ancora da definire.

Gabriele Manca