Pop art e arte digitale

In campo artistico è stata fatta un’importantissima e inaspettata scoperta riguardante il re della pop art : Andy Warhol.

Questo grande esponente della pop art è scomparso molti anni fa, esattamente nel 1987, quindi in un periodo in cui internet e tutto il mondo digitale era una realtà ancora del tutto sconosciuta.

Nonostante ciò, sono state rinvenute della opere inedite di questo artista, però non appartenenti alla pop art, della quale A. Warhol era uno dei maggiori esponenti, ma opere di natura digitale.

Infatti sono stati rinvenuti dei dischetti, nei quali questo grande artista di era dilettato a sperimentare l’arte digitale, il suo scopo sembra che fosse quello di dimostrare che anche un computer può possedere delle capacità artistiche, esattamente come un essere umano.

Di conseguenza l’essere umano e la macchina, ovvero un computer, sarebbero dotati delle stesse funzioni e doti.

Ovviamente è risaputo che Warhol fosse un amante della tecnologia, ma da qui ad affermare che negli anni 80 , egli sia stato in grado di creare delle opere simili, in un mondo in cui il digitale era un fenomeno del tutto sconosciuto, ce ne corre!

Si tratta di una scoperta eclatante in campo artistico, in quanto rappresenta un perfetto connubio fra pop art e realtà digitale, una fusione fra passato e presente.

Adesso rimane da vedere quanto verranno valutate le suddette opere.

Cheti Abate3_andy_warhol_venus_1985_awf.900x600 (1)