“Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar” ecco tutte le novità aggiornate di Jack e la sua ciurma

Anticipato il 2 marzo da quello in lingua originale, ecco arrivare il 3 marzo il nuovo trailer di “Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar” anche in italiano, rilasciato online da Disney Italia.
Assieme alle inedite immagini del trailer, dove troviamo pure un giovanissimo Jack Sparrow, è stata resa nota persino la trama ufficiale del film, naturalmente incentrata ancora una volta sulle piratesche peripezie di Capitan Sparrow. In questo capitolo quello scavezzacollo di Jack troverà a dover affrontare una flotta di marinai fantasma guidati dal Capitano Salazar, fuggiti dal Triangolo del Diavolo a bordo della Silent Mary, una nave fantasma, per ucciderlo. Al timone della sua piccola nave, il Gabbiano Morente, Jack si avvierà alla ricerca del leggendario tridente di Poseidone, che può diventare la sua unica speranza di salvezza, stringendo un’alleanza con l’astronoma Carina Smyth ed il giovane marinaio della Royal Navy Henry Turner.

Ricordiamo che Il cast fra i protagonisti comprende: Johnny Depp sempre nei panni dell’eccentrico Capitan Jack Sparrow; Geoffrey Rush in quelli dello scaltro pirata Hector Barbossa ed Orlando Bloom nelle vesti del temerario Will Turner. Oltre a questi troviamo perfino Javier Bardem nella spettrale e vendicativa parte del Capitan Salazar; Brenton Thwaites con le sembianze di Henry Turner, il figlio di Will Turner e Kaya Scodelario (“Maze Runner”, “Skins”) come l’astronoma Carina Smyth.
Il film, che approderà da noi il 24 maggio 2017 ed il 26 dello stesso mese negli Stati Uniti, è diretto dai norvegesi Joachim Rønning e Espen Sandberg, in passata alla regia della commedia western “Bandidas” con Penelope Cruz e Salma Hayek, e di “Kon-Tiki” (candidato come miglior film straniero agli Oscar del 2013), basato sul libro dell’esploratore e scrittore norvegese Thor Heyerdahl narrante la storia del Kon-Tiki, una zattera usata dallo stesso Heyerdahl nella sua spedizione del 1947 attraverso l’Oceano Pacifico dal Sud America alle isole della Polinesia. Quindi, dato questo avventuroso precedente cinematografico in mezzo al mare la scelta dei due registi norreni sembra più che motivata.
Yo-oh-oh, tirate fuori le casse di rum e diamine, beviamoci su, il brillante Jack e la sua ciurma di manigoldi stanno per tornare.