Nada: “All’aria aperta” un inno alla libertà a tempo di musica

La libertà è un lusso che non tutti si possono mettere recitava Otto von Bismarck. Lo sà bene la cantautrice e scrittrice Nada Malanima che con il suo album “L’amore devi seguirlo”  (uscito all’inizio del 2016) ha sorpassato le stringenti logiche commerciali presentando al pubblico un album intenso ricco di sfumature e di concetti sinceri e senza filtri. Una verità senza filtri quella del ex pulcino del Gabbro che in questi giorni ha lanciato il nuovo singolo ed il nuovo video di “All’aria aperta” contenuto nel nuovo album.

Il brano racconta una storia di libertà assoluta che diventa un fiero inno alla vita. Il brano ha parole e musica di Nada stessa, mentre il clip è stato girato da Ambra Lunardi.

Nada Malanima è stata recentemente ospite sulle pagine di Domani Press

Leggi L’intervista: Intervista: Nada per “L’amore devi seguirlo” ho ricercato poche note in buone idee

Tira un vento

che fa male.

Tira un vento

che mi fa male.

tra le ombre

della luce

che acceca

le persiane

troverò,

troverò,

il coraggio

lo troverò.

E prima o poi

aprirò

questa porta

e sparirò.

Libera l’anima mia

Libera l’anima mia

Libera l’anima mia

Libera la pazzia

Se più non sono una rosa

è perché nel tuo giardino

sono nati crisantemi

senza spine ne’ profumo

Troverò troverò

il coraggio

lo troverò

e prima o poi

sfonderò questo muro

e sparirò.

Libera l’anima mia

Libera l’anima mia

Libera l’anima mia

Libera la pazzia

Con i piedi da uccello

io cammino tutto il giorno

condannata a vedere

com’è difficile amare

Troverò troverò

il coraggio lo troverò

e prima o poi

prenderò il fucile

e sparerò

All’aria aperta

all’aria aperta

all’aria aperta

all’aria aperta

all’aria aperta

all’aria aperta

Libera l’anima mia

Libera l’anima mia

Libera l’anima mia

Libera la pazzia

Libera l’anima mia

Libera l’anima mia

Libera l’anima mia

Libera la pazzia