“Music Academy” a “Casa di Lucio”

Tre giorni di apertura straordinaria della casa di Lucio Dalla in via D’Azeglio a Bologna trasformata, o meglio, riportata alla sua dimensione di “wunderkammer”, di camera delle meraviglie. Si chiama “A casa di Lucio” il progetto con cui la Fondazione Lucio Dalla ricorderà dal 2 al 4 marzo il grande cantautore a tre anni dalla morte.

Ad animare quella che da qui a poco sarà trasformata in una casa-museo, tanti amici, musicisti, artisti: da Renzo Arbore a Walter Veltroni, da Caterina Caselli a Samuele Bersani, da Ornella Vanoni a Gigi D’Alessio. E ancora Gianni Morandi, Gaetano Curreri e gli Stadio, Piera Degli Esposti, Achille Bonito Oliva, Katia Ricciarelli, Enzo Decaro, Mimmo Paladino.

Oltre ai tanti artisti che hanno collaborato con Lucio Dalla, sono state invitate le migliori Scuole di Musica, tra cui Music Academy, da 15 anni leader nella didattica musicale non soltanto a Bologna ma su tutto il territorio nazionale con più di 25 Accademie affiliate.

Un pianoforte e un piccolo palco, verranno allestiti in Piazza dei Celestini e resi disponibili per quanti vorranno omaggiare in musica Lucio Dalla, mentre nel pomeriggio le Scuole di Musica si alterneranno con le loro performances dedicate al grande cantautore, nei tre giorni della durata dell’evento.

Da lunedì 2 marzo Angela Madonia, accompagnata al piano, sarà in Piazza dei Celestini dalle 17.00 e presenterà alcuni brani di Lucio Dalla in omaggio al grande cantautore.

Martedì 3 marzo, stessa location, sarà la volta di un’altro promettente cantautore bolognese targato Music Academy: Enrico Zoni dalle 15.00 si misurerà, accompagnato al piano e in alcuni brani anche con la chitarra acustica, su brani di Lucio.

Il 4 marzo dalle 15.00, ultimo giorno in Piazza Dei Celestini, sarà la volta di Sara Urbini, accompagnata dalla chitarra acustica di Pietro Posani, mentre alle 17.45 concluderà l’evento Angela Madonia.