La “Prima” della Scala torna su Rai1 con la “Madama Butterfly” di Puccini

Il 7 dicembre 1976 l’“Otello” di Verdi, con la direzione di Carlos Kleiber e la regia di Franco Zeffirelli. Il 7 dicembre 2016 “Madama Butterfly”. A quarant’anni dal “debutto” tv della Prima della Scala, l’evento culturale più importante dell’anno torna su Rai1. Protagonisti il direttore d’orchestra Riccardo Chailly, il regista Alvis Hermanis, le grandi voci di Maria José Siri, Bryan Hymel, Carlos Álvarez, e naturalmente uno dei più grandi compositori di tutti i tempi: Giacomo Puccini. L’opera, con la regia televisiva di Patrizia Carmine, è trasmessa dalla Rai in diretta e in esclusiva – con Rai Cultura – mercoledì 7 dicembre a partire dalle 17.45 su Rai1, su Rai1 HD canale 501 e su Rai Radio3.
Quasi tre ore di trasmissione, completa di sottotitoli, per portare il capolavoro di Puccini nelle case degli italiani, perché la grande musica è di tutti, come hanno dimostrato le centinaia di migliaia di telespettatori che il 7 dicembre 2015 hanno seguito su Rai5 “Giovanna d’Arco” di Verdi per l’apertura della scorsa stagione scaligera.
Oltre a trasmettere l’opera, come di consueto la Rai racconterà anche ciò che accade attorno allo spettacolo più atteso della stagione: Milly Carlucci e i giornalisti Antonio Di Bella e Serena Scorzoni condurranno la diretta televisiva incontrando, prima dell’inizio e durante l’intervallo, i protagonisti e gli ospiti presenti, tra i quali il critico musicale Sandro Cappelletto e Cristina Parodi. Saranno coinvolti anche il canale Rai News e la Testata giornalistica Regionale con dirette, servizi e approfondimenti, con ospiti in studio e dal foyer della Scala.
Anche quest’anno grande cura è stata riservata alla ripresa audio e video dello spettacolo, curata dal Centro di Produzione Tv Rai di Milano, con 12 telecamere in alta definizione, 40 microfoni nella buca d’orchestra e in palcoscenico, 20 radiomicrofoni dedicati ai solisti e al coro che serviranno per la trasmissione stereofonica e per la radiocronaca in diretta in onda su Radio3, con audio surround per le sale cinematografiche e con audio HD 5.1 per la TV. Sarà a cura di Rai il collegamento tecnico con il maxischermo collocato al centro dell’Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano, che offre la Prima ai cittadini, oltre che con alcune sedi coinvolte nell’iniziativa sociale “La prima Diffusa” del Comune di Milano, due teatri lombardi e un carcere di Cagliari.
Oltre che su Rai 1, le riprese Rai di “Madama Butterfly” saranno trasmesse in TV anche all’estero: in Francia, Germania e nei paesi di lingua francese e tedesca, dai canali ARTE e ZDF in differita con sottotitoli in francese e tedesco; in Svizzera, dove la Rsi presenterà l’opera in differita Tv e in diretta in una sala cinematografica; e ancora in diretta in Portogallo su Rtp, nella Repubblica Ceca su Ceska Televize, in Ungheria su Mtva. Il canale giapponese NHK presenterà l’opera nell’ambito di un palinsesto dedicato interamente al Teatro alla Scala previsto per fine anno 2016 inizio 2017.
L’opera sarà trasmessa in diretta da Radio3 e da 20 emittenti radiofoniche host della piattaforma Euroradio.