Jovanotti è tornato e con lui la voglia di reagire alla noia

Si Intitola “Sabato” il nuovo singolo di Lorenzo Jovanotti che anticipa il nuovo album Il nuovo album “Lorenzo 2015 cc” che uscirà il 24 febbraio e conterrà tantissime canzoni.
Il singolo ricorda le sonorità dance anni 90 con un ritmo allegro e coinvolgente. Il video clip
è stato girato al Luna Park di Novero dove spiccano le giostre nelle quali si sono alternate le varie scene della storia e dove lo stesso Lorenzo ha cantato “Sabato”. Jovanotti canta sulla pista di un autoscontro e sul tetto di un camper dove una coppia si sta scambiando effusioni, il video sembra descrivere una “notte da leoni” dove non c’è posto per la malinconia . Il video continua poi mostrando tutti gli status-simbol del sabato sera coinvolgendo lo spettatore in un tripudio di colori luci e suoni. Jovanotti è tornato e con lui la voglia di reagire alla noia.
Di seguito il testo di “Sabato” :

E adesso a letto bambini
spegnete la tv
troviamo un posto dove stare
solo io solo tu

Sincronizziamo i cuori sullo stesso bpm
Silenzia il cellulare che non ti serve a niente
A meno che non ti serva fare una fotografia
Di noi che ci abbracciamo forte e poi decolliamo via
A bordo di un’astronave
Senza pilota
Che punta verso la galassia a cercare dove c’è vita
Come nei sabati sera in provincia
Che sembra tutto finito poi ricomincia
Sabato sabato
E’ sempre sabato
Anche di lunedì sera
E’ sempre sabato sera
quando non si lavora
Vorrei che ritornasse presto
un altro lunedì
Strappa le stelle dal cielo
Lascia solo i led
Voglio ballare come Michael nel video di Bad
Stare leggeri come due farfalle appena
Venute fuori dal bozzolo sulla scena
Sembrano tutti più contenti di noi
Ma per un giorno lo sai
Possiamo essere eroi
A bordo di un’astronave
Senza pilota
Che punta verso la galassia dove c’è vita
Come nei sabati sera in provincia
Che sembra tutto finito poi ricomincia
Sabato sabato
E’ sempre sabato
Anche di lunedì sera
E’ sempre sabato sera
quando non si lavora
Vorrei che ritornasse presto
un altro lunedì
Dillo a tua madre di andarsene a letto tranquilla
Tu sei la bionda stasera, io sono il gorilla
Ti porto a vedere il mare vicino al grattacielo
Mentre i cecchini ci sparano noi prendiamo il volo
A bordo di un’astronave
Senza pilota
Che punta verso la galassia a cercare vita
Come nei sabati sera in provincia
Che sembra tutto finito poi ricomincia
Come in un sabato sera italiano
Che sembra tutto perduto poi ci rialziamo
Sabato sabato
E’ sempre sabato
Anche di lunedì sera
E’ sempre sabato sera
quando non si lavora
E’ sempre sabato
Vedrai che poi ritorna presto
un altro lunedì
Ma è troppo sabato qui
Un altro lunedì
E’ troppo sabato qui

Stefania De Marco