INTERVISTA : Lo Squalo di radio 105 canta “Gioia amore speranza” per salvare i bambini della Cambogia

Marco Iaconianni, in arte Squalo, fa parte della famigerata squadra del programma di Radio 105 Tutto Esaurito, condotto da Marco Galli e in onda ogni mattina con ascolti strepitosi.

Già da ragazzino Marco si fa conoscere come voce delle radio locali del milanese, ma la grande occasione arriva su Mtv, come inviato di Supersonic.

L’investitura di Uomo Squalo avviene nel 2003 su Hit Channel, al fianco di Dj Francesco, con il programma “Bella di Cd”.

Dopo il web-show “Crazy Street”, la hit “La chance” con Anna Tatangelo, la partecipazione alla colonna sonora del film di Carlo Vanzina “Olé” e la canzone “Che storia la storia”, a cui è seguito il lungo tour italiano, finalmente lo Squalo approda a Radio 105.

Dopo il singolo Il Ballo dello Squalo, del 2013, il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza, Marco torna a far del bene con un nuovo progetto.

unnamed-2

Come è nato il brano “gioia amore speranza”? Quale è stata la motivazione che ti ha spinto ad organizzare il progetto?

 

Gioia amore speranza è nata in studio durante la lavorazione del mio prossimo album dove mi chiamerò Squalo Iaco che mostrerá un Marco maturato, progetto che musicale che sta nascendo insieme ai miei due bracci destri Domenico Castaldi (produttore artistico) e Danilo Di Lorenzo (arrangiatore e produttore esecutivo). Ho deciso di scrivere questo pezzo quando sono stato chiamato dalla fondazione Mission Bambini a partire con un équipe di 9 dottori in missione in Cambogia Siem Reap dove sono stati operati e salvati 10 bambini cardiopatici. Questo é stato reso possibile anche grazie all’aiuto dei miei ascoltatori in radio che hanno risposto alla grande al mio appello dell’anno scorso che li invitava a donare per la campagna solidale di Mission Bambini destinata a operare questi bimbi. Alla canzone Gioia Amore e Speranza hanno collaborato anche tre grandi artisti dal cuore d’oro, Stef Burns alla chitarra (il chitarrista di Vasco Rossi), Mario Riso alla batteria (Rezophonic) e il mitico Diego Spagnoli (direttore di palco e presentatore storico dei concerti di Vasco)

 

Tu hai una grande passione per la musica,oltre il lavoro in radio hai avuto l’onore di duettare con Snoop Dogg cosa ti ha lasciato questa esperienza?

 

La musica è la mia vita. Mi ha lasciato un grande ricordo, anche perché ero molto giovane e avere la possibilità di vedere il tuo nome accostato ad un big del genere fa un certo effetto.

 

Il tuo programma radiofonico è molto seguito soprattutto dai giovani….Qual’è la formula di un buon programma radiofonico? Ti piacerebbe “traslocare  in televisione” come molti altri tuoi colleghi o preferisci rimanere fedele alla radio?

 

Tutto Esaurito è ascoltato da tutti in realtà , ha un target molto ampio , dai 5 ai 70 anni. La formula è innanzitutto avere un grande conduttore e una grande squadra di lavoro. Noi li abbiamo entrambi, siamo un grande gruppo e Marco Galli è il miglior conduttore radiofonico che ci sia, e il vero segreto è il pubblico che noi rendiamo vero protagonista dello show attraverso gli sms, watsapp e le segreterie telefoniche. Non ricordo un programma dove gli ascoltatori sono i veri protagonisti come il nostro. La tv mi piace molto, e in realtà ci sto già bazzicando, grazie alla rubrica A SqUOLA KN ScUALO che ho fatto nel programma Detto Fatto di Caterina Balivo su Rai Due, e mi piacerebbe fare qualcosa di utile agli altri in futuro, un programma utile, ma la radio resta sempre la radio. Anche se ora punto molto a questa nuova avventura musicale, SQUALO IACO  che mi porterà a un album dopo l’estate.

 

Quali sono i tuoi miti musicali….Hai qualche aneddoto di un’artista che hai incontrato e  ti ha

particolarmente colpito?

 

Io amo tutta la musica ma sui miti sono nazionalista, in assoluto Lorenzo Jovanotti , non un cantante ma un artista a 360 gradi. Il numero uno, mi colpisce e sorprende sempre lui per il continuo evolversi nel tempo, sempre avanti anni luce. Mentre mi ha colpito molto Stef Burns che si è dimostrato di un umiltà pazzesca a collaborare con me, pensa che mentre suonavamo insieme soprattutto alle riprese del video di Gioia amore speranza provavo una sensazione assurda , in alcuni momenti dicevo tra me e me, cavolo ho Stef a fianco, chi sono Vasco?

 

Come ultima domanda parafrasiamo sempre il titolo del nostro magazine e chiediamo all’ospite come vede il “Domani” Squalo quali sono le tue speranze e le tue paure?”

 

La mia speranza è sempre quella di riuscire a fare al massimo negli obbiettivi che di volta in volta mi pongo. Le paure in realtà in passato ne avevo e anche tante ma ora non è ho .. Ho tanta speranza, la gioia ,l’amore e la speranza eliminano le paure. Questo lo imparato anche dall’esperienza in Cambogia grazie al loro modo di vedere le cose.

 

Simone Intermite