Intervista – Arisa: “É da tanti anni che canto nella mente il brano che porterò a Sanremo”

Rosalba Pippa, in arte Arisa il palco del teatro Ariston di Sanremo lo conosce bene. Dopo il “battesimo” artistico con il brano “Sincerità” l’artista cresciuta a Pignola, di evoluzioni musicali ne ha avute tante dalla sognante “Malamorenò” in coppia con il trio delle sorelle Marinetti fino alla romantica “La notte” passando per l’essenziale “Controvento” con cui ha trionfato tra i big. L’anno scorso Arisa ha partecipato a Sanremo come presentatrice, sempre fedele a se stessa, senza trucchi di scena e quest’anno ritorna altrettanto diretta con un brano intitolato: “Guardando il cielo” che porta la firma dell’autore di sempre, Giuseppe Anastasi

arisa-guardando-il-cielo-album (1)

 

“Guardando il cielo è una canzone che tengo via da un pò di anni, da tre anni… è una canzone molto importante con un testo profondo, quando mi è stata proposta da Giuseppe Anastasi ho pensato a lungo se potessi o meno cantarla. In questi anni l’ho cantata nella mente e ho capito che è il momento di tirarla fuori. Sono molto orgogliosa di averla candidata a Sanremo perchè ho voglia di farla ascoltare a tutti”.

 

Ascolta L’intervista: