Enrico Lucci approda su Rai2 con “Nemo – nessuno escluso”

La realtà è fatta di storie e c’è un solo modo per raccontarle: viverle. Nemo – Nessuno Escluso è un programma che racconta la realtà attraverso le storie delle persone, mettendo direttamente i protagonisti al centro di un racconto fatto sul campo dagli inviati che realizzeranno filmati esclusivi. Immagini e racconti che saranno la narrazione di un viaggio, la cronaca di “un’immersione” nella realtà. Raccontare è quello che faranno ogni settimana i conduttori e gli inviati di Nemo – Nessuno Escluso, nuovo programma di Rai2, di Alessandro Sortino e coprodotto da FremantleMedia Italia, in onda ogni mercoledì dal 12 ottobre alle 21.10.
Tema della prima puntata: il futuro. In studio, Enrico Lucci e la giornalista Valentina Petrini al loro debutto nelle vesti di conduttori e lo stand-up comedian Giorgio Montanini.
Stili diversi al servizio di una nuova idea di programma, che mescola informazione e intrattenimento.
Lucci e Petrini, una inedita coppia di conduttori-inviati porteranno sul palco di Nemo – Nessuno Escluso l’esperienza di chi è abituato a stare sul campo e ad indagare. Esperienza che continuerà perché saranno anche autori di molti servizi: nella prima puntata, infatti, Lucci racconterà il mondo delle piccole miss (e le aspirazioni delle loro mamme) mentre Valentina Petrini, dalle trincee del Donbass, mostrerà una guerra di cui si parla sempre meno, quella tra Ucraina e Russia, attraverso le parole di un gruppo di ragazzi italiani che combatte su quel fronte. E sempre nella prima puntata anche un servizio di David Chierchini e Matteo Keffer su Juventa, la nave che salva i migranti; “Welcome to Torbella”, un viaggio nella Gomorra di Roma, di Daniele Piervincenzi, e “Gioia Sia” di Selenia Orzella che indaga il rapporto tra i giovani e la religione.
Tra un servizio e l’altro, in uno studio moderno, caratterizzato da una lunga passerella e da una postazione musicale live, ci saranno ospiti sempre diversi che si racconteranno attraverso le loro esperienze personali. Uomini e donne ai quali è richiesto solo di raccontare e raccontarsi: scienziati e persone comuni, gente di spettacolo, scrittori e politici. Tutti possono partecipare a Nemo, nessuno è escluso.