Da Sio alla biografia illustrata di Elio e le Storie Tese: Shockdom a Romics fonde fumetto, musica e digital

Per la seconda volta quest’anno, dopo il successo dello scorso aprile, Shockdom sarà presente a Romics (1-4 ottobre), il Festival internazionale dedicato al fumetto, ma anche ad animazione, games, entertainment e cross-medialità. Shockdom, casa editrice di fumetti tra le più innovative, da sempre presta particolare attenzione al rapporto tra fumetti e digital, così come tra fumetti e altri canali di comunicazione (musica, video, performance). Al festival presenterà infatti, tra i molti autori della sua scuderia, due opere che rappresentano pienamente questa filosofia: il nuovo volume di Sio, poliedrico artista, e il terzo volume della ‘biografia illustrata’ di Elio e le Storie Tese, scritta e disegnata da Enrico Trentin.

Dalla Rete alla carta, Sio (Simone Albrigi) presenta con Shockdom a Romics ‘Questo è un libro con i fumetti di Sio 2 – Raccolta 2014-2015’, un volume divertente e coloratissimo perfettamente nel suo stile. La raccolta rappresenta l’ultimo anno di strisce di fumetti piene di non sense e umorismo, condivise giornalmente su Facebook ottenendo una media di 5-10 mila like e centinaia di condivisioni. Simone Albrigi si è affacciato al mondo del fumetto online nel 2006, con il personaggio dell’uomo Scottecs; nel 2007 inizia a collaborare con Shockdom: entra nel team pubblicando i propri webcomics e, nel tempo, diversi volumi cartacei. Approda al video e alla rete qualche anno dopo, nel 2012, con un approccio genuino e disinteressato, diventando uno degli Youtuber più seguiti. Sio continua a sperimentare con fumetti, musica, video, podcast e sempre modi nuovi di raccontare storie: realizza cartoni animati, musica e ‘cose buffe’ in generale sul canale Scottecs, che conta più di 850 mila iscritti e circa 3 milioni di visualizzazioni al mese. Tra i suoi ultimi progetti: due video a fumetti per Elio e le Storie Tese, le canzoni “Luigi il pugilista” e “Il primo giorno di scuola”, pubblicato l’8 settembre scorso, un video clip per Lo Stato Sociale e una collaborazione con Francesco Muzzopappa per la serie Fiabe brevi che finiscono malissimo; collaborerà anche con il periodico Topolino.

“Nell’ultimo anno ho cominciato a fare veramente sul serio con i fumetti scrivendo e disegnandone più di quanto avessi collettivamente prodotto nei quattro anni precedenti – racconta Sio – Questa collezione è tutto ciò che ho regalato ai miei lettori ogni mattina su Facebook (alle 7.30 dal lunedì al sabato, alle 9 la domenica) nell’ultimo anno. Mi commuove sempre quando alcune persone mi fanno sapere che sono entrato nel loro rituale mattutino. Doccia, colazione, striscia di Sio, magari mentre vanno a scuola. Pubblico le mie strisce alla mattina cercando di regalare allo studente in autobus (che non ha voglia di andare a fare la verifica per cui non ha studiato) un sorriso in più per affrontare meglio la giornata”.

Enrico Trentin, fumettista che collabora con gli Elio e le Storie Tese dal 2002, ha dato corpo ed anima ai folli personaggi creati e cantati in oltre trent’anni di carriera da Elio, Rocco Tanica, Cesareo, Faso, Feiez, Christian Meyer, Jantoman e Mangoni, album per album, pezzo per pezzo. In ‘Storie Tese illustrate 3: 2003-2011’, terzo volume edito da Shockdom, la storia della band viene narrata cronologicamente attraverso numerosissimi documenti, schede che analizzano canzoni edite e inedite, scalette dei concerti e una video-discografia completa ed annotata. In questo volume si va dalla pubblicazione dell’album Cicciput all’annuncio dell’inizio della lavorazione al futuro Album Biango, passando per il DopoFestival sanremese, Zelig Circus e Parla con Me.

“Dopo aver narrato la Storia degli Elio e le Storie Tese dalla fondazione fino al singolo Shpalman®, in questo terzo volume ho descritto gli anni dell’indipendenza discografica della band – sottolinea Enrico Trentin – Quelli in cui, grazie alla pubblicazione di oltre 170 differenti instant cd in soli cinque anni ed alle numerosissime ‘instant song’ eseguite in tv al DopoFestival, a Zelig Circus e a Parla con Me, il ‘Complessino senza pretese ma tutto simpatia’ capitanato dal sopraccigliuto Elio è stato finalmente apprezzato dal pubblico anche per la sua attività musicale, e non più solo per l’accattivante aspetto fisico”.

“Shockdom è una vera e propria ‘taverna company’ che punta sul lavoro artigianale, collaborativo e di qualità, un luogo in cui giovani talenti italiani sono liberi di esprimersi in un clima di autonomia creativa, grazie ad un’atmosfera stimolante che favorisce le sinergie tra autori – afferma Lucio Staiano, fondatore e responsabile di Shockdom – La nostra vocazione digital affonda le sue radici nel lavoro concreto, quotidiano e collaborativo di un parterre di artisti eccezionali: l’innovazione non si basa su un mondo astratto e virtuale ma sulle relazioni umane, da cui scaturiscono idee e spunti rivoluzionari. Il fumetto è ancora ricco di potenzialità inesplorate, un linguaggio interessante che si presta a sorprendenti ibridazioni con espressioni artistiche classiche come musica e romanzo, ma anche a novità come i video online, la realtà aumentata o la lettura su smartphone. Per questo non abbiamo mai paura di sperimentare”.

A partire da Romics, Shockdom distribuirà anche un nuovo e innovativo supporto per i fumetti: vere e proprie cartoline, vuote e preaffrancate (sarà possibile anche spedirle come regalo). Chi le acquista, al prezzo di cinque euro, potrà farle disegnare, autografare e personalizzare dal proprio autore preferito in fiera. Inoltre, le cartoline sono provviste di un codice sia analogico che digitale, che consente di ottenere gratuitamente uno degli e-book disponibili sull’e-store Shockdom, indipendentemente dal prezzo.

Allo Stand Shockdom (Padiglione 7, Stand B33) saranno inoltre presenti molti altri autori per sessioni di autografi e disegni live, tra cui, oltre a Sio, anche Bigio, Dado, Loputyn, Alyah, Fraffrog, Poci Pocetta, Stefano Antonucci, Luciop e Batawp del PEE SHOW, Albo.

Il progetto Shockdom nasce nel 2000 come prima realtà italiana a produrre fumetti digitali, diventando, col tempo, la casa editrice italiana punto di riferimento per i webcomics e una delle realtà in maggiore crescita nell’editoria tradizionale. Un’azienda innovativa, che si pone come obiettivo l’evoluzione e il cambiamento del fumetto in Italia, con un parterre di autori giovani e italiani (da eriadan a Sio, da Bigio ad Angela Vianello). Una ‘taverna company’ che punta sul lavoro artigianale, collaborativo e di qualità, credendo anche in talenti ancora sconosciuti. Una realtà con numerosi progetti in divenire, sia b2b (ha collaborato con Goodyear, Akuel, Lancia, Nivea, Riso Gallo, Universal Music, Parmareggio), sia per lettori di ogni età.