Andrea Cammilleri: “Notte di ferragosto” il commisario Montalbano non va in vacanza

C’è un morto sulla spiaggia con una siringa in vena: Montalbano, con Livia a Vigàta per il Ferragosto, non è convinto si tratti di overdose ma sospetta una montatura. Da Ferragosto in giallo, pubblicato nella collana «La memoria» nel 2013, il racconto Notte di Ferragosto di Andrea Camilleri in versione ebook.
«Da anni e anni oramà a Vigàta si era pigliata l’usanza che la notti di Ferrausto, quella tra il quattordici e il quinnici, chiossà di mezzo paìsi scasasse per annare a passare la sirata nella pilaja». Una migrazione momentanea durante la quale Vigàta restava deserta e la spiaggia di Marinella si riempiva di famiglie intere, «comprinnenti tri o quattro ginirazioni, dai catanonni squasi cintinari ai lattanti», ognuno con la propria radio al massimo del volume.
Brutto affare per il commissario Montalbano abituato al silenzio della sua verandina. Tutta la notte un ricambio continuo di persone, finché con le prime luci del sole sulla spiaggia deserta restavano solo «buttiglie vacanti, scatole, sacchetti, preservativi, siringhe, pezzi di sosizza e di cuddrironi che vinivano avidamenti mangiati dai cani randagi».
Ma mai al mondo Montalbano si sarebbe immaginato che l’indomani di quella notte di Ferragosto avrebbe trovato sulla spiaggia anche il corpo di un ragazzo privo di vita. Tutto fa pensare a un’overdose, ma il commissario sente puzza di bruciato e ormai lo sappiamo bene, Salvo Montalbano da Vigàta difficilmente si sbaglia, neppure se è Ferragosto e caldo e voglia di vacanza potrebbero ingannare i sensi.
Andrea Camilleri (Porto Empedocle, 1925), regista di teatro, televisione, radio e sceneggiatore. Ha insegnato regia presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica. Ha pubblicato numerosi saggi sullo spettacolo e il volume, I teatri stabili in Italia (1898-1918). Il suo primo romanzo, Il corso delle cose, del 1978, è stato trasmesso in tre puntate dalla TV col titolo La mano sugli occhi. Con questa casa editrice ha pubblicato: La strage dimenticata (1984), La stagione della caccia (1992), La bolla di componenda (1993), Il birraio di Preston (1995), Un filo di fumo (1997), Il gioco della mosca (1997), La concessione del telefono (1998), Il corso delle cose (1998), Il re di Girgenti (2001), La presa di Macallè (2003), Privo di titolo (2005), Le pecore e il pastore (2007), Maruzza Musumeci (2007), Il casellante (2008), Il sonaglio (2009), La rizzagliata (2009), Il nipote del Negus (2010, anche in versione audiolibro), Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta (2011), La setta degli angeli (2011), La Regina di Pomerania e altre storie di Vigàta (2012), La rivoluzione della luna (2013), La banda Sacco (2013), Inseguendo un’ombra (2014), Il quadro delle meraviglie. Scritti per teatro, radio, musica, cinema (2015), Le vichinghe volanti e altre storie d’amore a Vigàta (2015); e inoltre i romanzi con protagonista il commissario Salvo Montalbano: La forma dell’acqua (1994), Il cane di terracotta (1996), Il ladro di merendine (1996), La voce del violino (1997), La gita a Tindari (2000), L’odore della notte (2001), Il giro di boa (2003), La pazienza del ragno (2004), La luna di carta (2005), La vampa d’agosto (2006), Le ali della sfinge (2006), La pista di sabbia (2007), Il campo del vasaio (2008), L’età del dubbio (2008), La danza del gabbiano (2009), La caccia al tesoro (2010), Il sorriso di Angelica (2010), Il gioco degli specchi (2011), Una lama di luce (2012), Una voce di notte (2012), Un covo di vipere (2013), La piramide di fango (2014), Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano (2014), La giostra degli scambi (2015), L’altro capo del filo (2016).