“Amore pensaci tu” quattro padri non convenzionali nella nuova fiction di Canale5

Quattro padri per quattro famiglie non convenzionali. Saranno ancora le dinamiche di famiglia il centro di gravità della nuova serie “Amore pensaci tu”, prodotta da Publispei di Verdiana Bixio in coproduzione con RTI che debutterà a febbraio su Canale 5 in prima visione assoluta.
La serie “dramedy” in 10 puntate da 90 minuti, diretta da Francesco Pavolini e Vincenzo Terracciano racconta le vicissitudini di quattro papà a tempo pieno che si muovono all’interno di famiglie nelle quali i ruoli tradizionali si sono invertiti drasticamente.

Sospese in un perfetto equilibrio tra commedia e realismo, prendono vita le vicende di quattro nuclei familiari. Quella di Luigi e Gemma (Emilio Solfrizzi e Valentina Carnelutti) è la famiglia staffetta, in cui lui ha lavorato per tutta la vita e ora è obbligato a fare il papà per la prima volta, nonostante le tre figlie. Quella di Marco e Anna (Filippo Nigro e Giulia Bevilacqua) è la famiglia capovolta, in cui l’uomo, che aveva messo da parte ogni ambizione per dedicarsi al ruolo di “mammo” a tempo pieno, ora ritrova il piacere della sua professione, rimettendo in discussione l’equilibrio familiare. Quella di Francesco e Tommaso (Fabio Troiano e Giulio Forges Davanzati) è invece la famiglia di fatto, composta da una coppia gay che si ritrova alle prese con la crescita della nipotina e con Tina (Giuliana De Sio), una suocera decisamente ingombrante. Infine, c’è la “famiglia dei sogni”, quella di Jacopo ed Elena (Carmine Recano e Martina Stella), definizione ironica, dal momento che la coppia è separata e alle prese con l’affidamento dei figli. Completano il cast Margherita Vicario, Benedetta Gargari, Emanuele Macone. Gli headwriter della serie sono Fabrizio Cestaro e Federico Favot. Story Editor è Giulio Calvani. Tra gli sceneggiatori, Simona Giordano, Francesca Primavera e Massimo Russo.

Amore pensaci tu è una coproduzione Rti e Publispei per Canale 5 in onda a febbraio in 10 puntate.